Bellaria, si alza il sipario sulla nuova stagione del teatro Astra

Bellaria, si alza il sipario sulla nuova stagione del teatro Astra

BELLARIA - Si alza il sipario sulla nuova stagione del Teatro Astra di Bellaria Igea Marina. La quinta stagione teatrale del 2011 nasce dalla collaborazione dell'Amministrazione Comunale, con Elsinor-Teatro Stabile di Innovazione, al suo secondo anno di percorso e con Verdeblu. Il programma si sviluppa da gennaio ad aprile 2011 e si apre ad una proposta di notevole portata culturale, capace di spaziare in numerosi generi ed in nuovi linguaggi dello spettacolo dal vivo.

 

Il cartellone pone al centro della scena del Teatro Astra, alcuni tra gli artisti più significativi del panorama nazionale italiano, insieme alla rappresentazione di figure e di momenti mitici del passato come l'esperienza del Circo e la Radio degli anni '30 e '40.

 

 

Ad inaugurare il cartellone sabato 8 gennaio è lo spettacolo Non ce ne importa niente, protagoniste le Sorelle Marinetti, non un semplice concerto, ma una vera e propria piece di teatro musicale, che propone allo spettatore un viaggio temporale a ritroso verso gli anni '30.

Si prosegue venerdì 4 febbraio con la grande attrice Paola Pitagora e lo spettacolo Honour,  che rappresenta un vero e proprio incontro di boxe, concepito come tanti round, scanditi da un gong suonato a turno dagli attori, dove si affrontano sul tema dell'amore.

 

Sabato 26 febbraio Pantakin Venezia presenta Cirk - Il Teatro del Circo, che dopo aver esplorato le potenzialità del teatro acrobatico, di figura e di piazza, continua la sua ricerca nel Nouveau Cirque con questa produzione, composta da attori e artisti circensi di diversa nazionalità.

Mentre sabato 19 marzo un mito, Maria Callas: la Diva, viene interpretato dall'affascinante Lucrezia Lante della Rovere, in un ritratto brillante ed onesto, che nasce dalle confidenze, dalle esperienze condivise tra la Callas e l'amica fedele Nadia Stancioff. Per cogliere tratti della formazione giovanile, del carattere, dell'affermazione, ma anche insicurezze, paure e debolezze dell'interprete lirica più raccontata del '900, tutto accompagnato dalla musica dal vivo di Roberto Fabricciani (flauto), Fabio Battistelli (clarinetto) e Carlo Alberto Neri (pianoforte). 

         Infine sabato 2 aprile per l'ultimo appuntamento la Compagnia Sandro Lombardi porta in scena L'uomo dal fiore in bocca, tratto dall'omonima opera di Luigi Pirandello, che mette a nudo gli esseri umani, i loro sogni, i desideri, le sconfitte, i rimorsi, le rivendicazioni impossibili o, come in questo caso, il mistero della vita e della morte.

 

Gli spettacoli proposti in questa rassegna 2011 alternano prosa, musica, circo e canto in una carrellata di eventi unici che rappresentano per tutta la città e il suo territorio una rara occasione di incontro.

 

 

 

La campagna abbonamenti è aperta:

giovedì 9, venerdì 10, sabato 11 dicembre

dalle ore 10 - 12 e dalle ore 18 - 20

 

giovedì 16, venerdì 17, sabato 18 dicembre

dalle ore 10 - 12 e dalle ore 18 - 20

 

martedì 21, mercoledì 22, giovedì 23 dicembre

dalle ore 10 - 12 e dalle ore 18 - 20

 

Abbonamento intero: € 48,00

Abbonamento ridotto: € 36,00

(under 25, over 65, Soci Romagna Est, iscritti "Estro Club")

Lunedì 6 e martedì 7 dicembre la campagna

abbonamenti è riservata agli abbonati della

precedente stagione teatrale che vantano diritto

di prelazione dei posti.

 

 

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -