Bellaria: Teatro Astra gremito per l'omaggio ad Alda Merini

Bellaria: Teatro Astra gremito per l'omaggio ad Alda Merini

Un Teatro Astra gremito come non mai ha assistito ieri ad "ALDA MERINI - MISTICA D'AMORE", il grande evento promosso dal Comune di Bellaria Igea Marina con il patrocinio di Regione Emilia-Romagna e Provincia di Rimini. Uno spettacolo unico, ideato e curato da Assalti al Cuore, interamente dedicato alla poetessa Alda Merini, recentemente scomparsa.

 

Mistica d'amore è il titolo di un suo prezioso volume e di questa inedita lettura scenica, che ha visto come protagonista una delle più brave e impegnate attrici di teatro, cinema e televisione, MARGOT SIKABONYI - celebre protagonista della lunga serie tv di successo di RAI UNO, UN MEDICO IN FAMIGLIA -  nonché una mise en espace tra musica, video e letture, curata dal cantautore-attore Dany Greggio.

 

Ne è risultato un unico canto di amore mistico, dove poesia e professione di fede si sono intrecciati in versi di potente suggestione e grande forza espressiva, accompagnati da interventi sonori a cura di Andrea Felli e Fabio Mina e da momenti musicali dei Maestri della  Scuola di Musica "Glenn Gould" diretti dal Maestro Anacleto Gambarara. A cucire l'ordito tra musica e parole le immagini video curate dal videoartista Daniele Quadrelli e i visual della fotografa Federica Giorgetti.

 

E' stato il Sindaco Enzo Ceccarelli a "fare gli onori di casa", ringraziando gli organizzatori e tutti i presenti per la splendida cornice offerta ieri dal Teatro Astra. Il Primo Cittadino ha inoltre letto alla platea il caloroso messaggio inviato a Bellaria Igea Marina, per l'occasione, da parte del Ministro per i Beni e le Attività culturali Sandro Bondi. Una gradita sorpresa per tutti i presenti, in cui il Ministro ha definito l'artista scomparsa come "una tra le più grandi poetesse del Novecento, una voce insolita e fuori dagli schemi in grado di rappresentare attraverso la propria esistenza tutta l'esistenza di un popolo. L'appuntamento di Bellaria Igea Marina", proseguiva la lettera di Bondi, "è un richiamo per tutti, soprattutto per i giovani, ad apprezzare e a riscoprire la forza, la suggestione e l'intensità che una donna-poeta come Alda Merini ha saputo trasmettere."

 

Presente sul palco insieme al Sindaco, è intervenuto quindi l'Assessore Filippo Giorgetti, che ha salutato i presenti sottolineando l'importanza, anche a livello sociale, dell'esperienza di vita di Alda Merini. Giorgetti ha poi letto alcuni toccanti versi della poetessa, che hanno introdotto l'intervento di Davide Brullo, uno degli studiosi più attenti e preparati in tema di poesia contemporanea: il suo prezioso ritratto critico di Alda Merini è stata la presentazione di uno spettacolo unico, in cui l'opera di un'artista inimitabile ha preso corpo nella voce e nella musica dei grandi interpreti presenti all'Astra.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -