Benedetto XVI: ''Globalizzazione non significa ordine mondiale''

Benedetto XVI: ''Globalizzazione non significa ordine mondiale''

“Non si può dire che la globalizzazione sia sinonimo di ordine mondiale, tutt'altro”. E’ l’ammonizione del Papa Benedetto XVI nel corso dell'omelia durante la Santa Messa dell’Epifania celebrata nella Basilica di San Pietro. Benedetto XVI ha sottolineato come “i conflitti per la supremazia economica e l'accaparramento delle risorse energetiche, idriche e delle materie prime rendono difficile il lavoro di quanti, ad ogni livello, si sforzano di costruire un mondo giusto e solidale”.


"E ormai evidente – ha proseguito il Papa- che soltanto adottando uno stile di vita sobrio, accompagnato dal serio impegno per un'equa distribuzione delle ricchezze, sarà possibile instaurare un ordine di sviluppo giusto e sostenibile". Benedetto XVI ha rimarcato il bisogno “di uomini che nutrano una grande speranza e possiedano perciò molto coraggio". Sussiste il “bisogno di una speranza più grande, che permetta di preferire il bene comune di tutti al lusso di pochi e alla miseria di molti”.


Il Papa ha evidenziato come la rovina dell’uomo e del mondo arrivi dalla ricerca della felicità nell’ebbrezza e negli eccessi dovuta alla mancanza della vera speranza. “La moderazione – ha detto Benedetto XVI - non è allora solo una regola ascetica, ma anche una via di salvezza per l’umanità”. L’esempio da seguire è “quello dei Magi, che hanno intrapreso un lungo viaggio seguendo una stella”.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -