Benzina: nuovi aumenti in arrivo dopo le feste

Benzina: nuovi aumenti in arrivo dopo le feste

Benzina: nuovi aumenti in arrivo dopo le feste

Prepariamoci ad una nuova stangata per le tasche dopo il periodo festivo: è quella che verrà effettuata sul costo del carburante "Il prezzo Italia non ha ancora assorbito aumenti internazionali nell'ordine di 1,6 centesimi di euro in media", mentre gli ultimi dati del mercato internazionale per i prodotti finiti indicano un "aumento mediamente di ulteriori 0,8 centesimi di euro al litro". Per Luca Squeri, presidente della Figisc, la federazione italiana dei gestori degli impianti stradali carburante aderente a Confcommercio, l'aumento sarà di almeno 1,5 centesimi al litro.

 

Nella settimana appena trascorsa, continua Squeri, si e' registrato un "non trascurabile aumento delle quotazioni del greggio (+2,89 euro al barile) e un deprezzamento del cambio". Ma il mercato, sottolinea, ha registrato "una marcata lievitazione dei prezzi internazionali dei prodotti 'finiti'": il Platt's benzina, infatti, "ha guadagnato +0,032 euro al litro con Iva", mentre il Platt's gasolio "e' aumentato di +0,024 euro al litro".

 

Rispetto a questo andamento, conclude il presidente di Figisc-Confcommercio, "il prezzo Italia, sia per la benzina che per il gasolio, e' aumentato solo di 0,012 euro al litro". Tutti aumenti "contenuti dal 37% al 50 % rispetto al valore delle escursioni di prezzo del mercato internazionale".

 

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -