Bergamo, badanti ucraine uccise: l'assassino si è costituito

Bergamo, badanti ucraine uccise: l'assassino si è costituito

Bergamo, badanti ucraine uccise: l'assassino si è costituito

BERGAMO - Si è costituito l'assassino delle due badanti ucraine. Si tratta di Anacleto Roncalli, 65 anni, pensionato di Villa d'Adda, ex marito di una delle vittime, Natalia Holouko. La 43enne è stata uccisa a coltellate nel garage di casa a Villa d'Adda dopo una violenta discussione con l'uomo. La vittima viveva con uno dei due figli avuti da un precedente matrimonio ucraino. La seconda vittima, amica della Holouko, è Alla Smirnova, 42 anni, trovata senza vita a Locatelo.

 

Ad avvertire i carabinieri è stata la vicina di casa della vittima, allarmata dall'aver visto i piedi della badante ucraina uscire dal garage. Gli uomini dell'Arma sono arrivati sul luogo del delitto alle 7.40 di mercoledì mattina. Subito i primi sospetti sono ricaduti sul marito da cui si è separata.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mentre i carabinieri stavano compiendo i rilievi su questo primo caso, è arrivata la notizia di un secondo cadavere trovato a Valle: il corpo senza vita è quello di un'altra badante ucraina di 42 anni, trovata uccisa all'interno di un veicolo parcheggiato per strada con ferite da arma da taglio. Il movente di entrambi gli omicidi sarebbe di carattere passionale.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -