Berlusconi ad Emilio Fede: ''Sono miracolato, potevo perdere l'occhio''

Berlusconi ad Emilio Fede: ''Sono miracolato, potevo perdere l'occhio''

Berlusconi ad Emilio Fede: ''Sono miracolato, potevo perdere l'occhio''

"Sono miracolato, un centimetro più su e avrei perso l'occhio". E' quanto ha affermato il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, al direttore del Tg4, Emilio Fede. "E' dolorante - ha affermato Fede, dopo la visita al San Raffele -. gli sono stati somministrati analgesici e non credo proprio che si tratterà di una cosa di sole 24 ore perchè ha la frattura del setto nasale, due denti fratturati, ferite alle labbra". Il direttore del Tg4 ha quindi evidenziato le preoccupazioni del premier.

 

"C'è una eccessiva atmosfera di violenza - ha evidenziato -. Non è spaventato ma preoccupato. Faccio questo mestiere da cinquant'anni ma una cosa del genere, con un capo del governo fatto oggetto di un'aggressione non l'avevo mai vista". Fede ha poi condannato il leader dell'Italia dei Valori, Antonio Di Pietro ("Io non voglio che ci si mai violenza, ma Berlusconi con i suoi comportamenti e il suo menefraghismo istiga alla violenza"): "Mi chiedo come faccia a dire quello che ha detto". Quindi ha evidenziato: "Di Pietro non parlerà mai più al Tg4".

 

Secondo Fede si tratta di un "atto di delinquenza che dovrebbe far riflettere tutti quelli, politici e giornalisti, che a vario titolo hanno fatto certi interventi. Credo che bisognerebbe smetterla e spero che dal male possa magari nascere qualcosa di positivo cioè un rapporto più civile all'interno del confronto politico".

 

Il direttore del Tg4 si è quindi rivolto con stizza a un cronista della trasmissione "Annozero", che si era avvicinato per fargli una domanda. "Annozero? - ha detto Fede - Complimenti, complimenti. Lo sa che se sbagliava di qualche centimetro il premier poteva essere morto? Annozero, Annom...".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -