Berlusconi al ''San Raffaele'' per controlli

Berlusconi al ''San Raffaele'' per controlli

MILANO - Ha lasciato Villa Belvedere, a Macherio, per recarsi all'ospedale San Raffaele di Milano il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi. Primario di terapia intensiva cardiovascolare al nosocomio del capoluogo e' uno dei medici personali dell'ex premier, il professor Alberto Zangrillo. Il presidente azzurro sara' tenuto in osservazione per 24 ore. ''L'ho sentito pochi minuti fa, sta benissimo''. Umberto Scapagnini, raggiunto telefonicamente dall'ADNKRONOS, conferma che le condizioni di Silvio Berlusconi sono soddisfacenti e non destano preoccupazione. Alla notizia che il leader di Forza Italia si era recato all'ospedale San Raffaele, Scapagnini ribadisce: ''Non ha assolutamente nulla, se e' andato al San Raffaele e' solo per un controllo''.

Al-Qaeda esulta sul malore di Berlusconi


La notizia del malore che ha colto oggi l'ex premier Silvio Berlusconi a Montecatini Terme, dove stava concludendo il quarto convegno annuale dei Circoli Giovani di Dell'Utri, non e' passata inosservata nemmeno nei forum islamici vicini alla rete di al-Qaeda. Dopo circa due ore i frequentatori dei forum che pubblicano i comunicati della guerriglia irachena e delle milizie talebane afgane, e che fungono anche da mezzo di informazione per i mujahidin sparsi nel mondo, hanno lanciato un flash.


Gli auguri di Casini, Bertinotti e Prodi


Subito dopo aver appreso del malore che ha colto Silvio Berlusconi a Montecatini, Pier Ferdinando Casini si e' messo in contatto con Gianni Letta per sincerarsi della condizioni di salute del presidente di Forza Italia. Il leader dell'Udc ha inviato i migliori auguri a Berlusconi, in attesa di poterlo sentire telefonicamente nel corso della giornata.


Il presidente della Camera, Fausto Bertinotti, ha telefonato a Silvio Berlusconi per sincerarsi delle sue condizioni di salute, dopo il lieve malore che ha colpito il leader di Forza Italia mentre parlava a Montecatini Terme. E' stato lo stesso Bertinotti a dare la notizia ai cronisti che lo attendevano a Campello sul Clitunno, dove ieri e' avvenuta l'esplosione dall'interno di uno stabilimento in seguito alla quale sono morti quattro operai. Il presidente della Camera non ha pero' voluto dire di piu': ''Non mi sembra il luogo piu' adatto per parlare di questa cosa'', ha affermato.

''Caro Silvio sono molto preoccupato da quanto accaduto oggi mentre parlavi con la consueta grinta ai giovani del tuo partito. Sono certo che si sia trattato di un piccolo problema e ti auguro la più pronta guarigione''. E' il messaggio che il presidente del Consiglio, Romano Prodi, ha indirizzato al leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, colpito da un malore a Montecatini.

IL MALORE

Silvio Berlusconi si è accasciato sul palco del Palasport di Montecatini Terme, sede del convegno dei giovani, ed è stato portato via dagli uomini della sicurezza. Il leader di Forza Italia è stato colto da un malore. ''Scusatemi, ma l'emozione ha prevalso'', sono state le ultime sue parole prima di essere portato via dai suoi collaboratori. Il portavoce Paolo Bonaiuti ha subito tranquillizzato tutti. ''Berlusconi -ha detto- sta meglio. Si è ripreso e cammina sulle sue gambe. Ha avuto un forte calo di pressione. Ora comunque sta relativamente bene. La situazione ora e' molto più tranquillizzante'' Poi ha aggiunto: ''Abbiamo capito che il presidente Berlusconi stava meglio, quando si e' messo a scherzare con il cardiologo che lo aveva soccorso e che ha una grande barba lunga. Si tratta di Giuseppe Papaccioli, sindaco di Caivano (Napoli)''

Il sindaco di Catania Umberto Scapagnini che, per primo, ha assistito Silvio Berlusconi poco prima del malore occorso al leader di Forza Italia durante il suo intervento a Montecatini ha dichiarato: ''Il presidente Berlusconi sta benissimo. E' partito con l'elicottero per andare ad Arcore. E' stato solo un calo pressorio collegato a stress per l'eccesso di lavoro e per il caldo fortissimo presente in sala a Montecatini. Anche per questo, si e' fatto caso, beveva piu' del normale. Gia' prima di sentirsi male con lo sguardo mi aveva fatto capire di salire sul palco''.

L’INTERVENTO DI BERLUSCONI

''Tutto quello che il governo appronta, viene dettato dall'estrema sinistra, dalla sinistra massimalista, comunista e radicale'', e la parte più moderata della coalizione ''deve subire questi diktat se no cade il governo, la sinistra anticapitalista e' padrona del governo''. Lo ha detto il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, parlando a Montecatini Terme, alla convention annuale dei Circoli giovani di Dell'Utri.

‘’Il rischio della mancanza di libertà’’

''La libertà non e' come una corda tesa che si spezza, ma e' una corda che si ispessisce, si sfilaccia, che diventa libertà minore, libertà ferita, libertà che non c'e' più: e questo e' il rischio che stiamo correndo'' con la sinistra al governo.

‘’Brogli di chi governa paese senza legittimità’’

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

''Dobbiamo scendere nuovamente in campo e far capire a chi ha vinto nella notte degli spogli e degli imbrogli, a chi e' al governo del paese senza avere piena legittimità, che noi siamo in campo''.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -