Berlusconi incontra Cheney: "Tra Italia e Usa legami mai così forti"

Berlusconi incontra Cheney: "Tra Italia e Usa legami mai così forti"

Berlusconi incontra Cheney: "Tra Italia e Usa legami mai così forti"

Silvio Berlusconi rilancia la stretta allenaza tra Italia e Stati Uniti. L'occasione è la visita a Roma del vice presidente degli Stati Uniti, Dick Cheney, che dopo l'incontro con il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, martedì ha visto a Palazzo Chigi il preimer italiano. Lo stesso Cheney ha detto ai giornalisti in conferenza stampa che i legami tra i due paesi "non sono mai stati così forti". Lotta al terrorismo e alla proliferazione nucleare le priorità.

 

Berlusconi dal canto suo ha rilanciato l'importanza degli accordi di Pratica di Mare, affermando il ruolo dell'Italia accanto agli Stati Uniti nella marcia comune per affrontare le crisi che affliggono il pianeta.

 

Il Cavaliere ha sottlineato la necessità di "collaborare tutti insieme", almeno tra "noi che facciamo parte dell'Occidente" per combattere "le crisi che si aprono nel mondo, per combattere il terrorismo e contro la proliferazione delle armi nucleari''.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dick Cheney ha sfruttato il palcoscenico romano per ribadire che la Georgia deve "entrare nella Nato". Del resto, ha detto il vice di Bush, "a Bucarest gli alleati della Nato hanno concordato che la Georgia e l'Ucraina abbiano il diritto a rafforzare i legami con l'Occidente ed eventualmente aderire all'Alleanza atlantica".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -