Berlusconi: "L'amore vince sempre sull'invidia e sull'odio"

Berlusconi: "L'amore vince sempre sull'invidia e sull'odio"

Berlusconi: "L'amore vince sempre sull'invidia e sull'odio"

MILANO - Silvio Berlusconi si è rivolto ai suoi sostenitori attraverso un messaggio pubblicato sul sito del Pdl: "Grazie di cuore ai tantissimi che mi hanno mandato messaggi di vicinanza e di affetto. Ripeto a tutti di stare sereni e sicuri. L'amore vince sempre sull'invidia e sull'odio". Il presidente del Consiglio, ricoverato da domenica sera all'ospedale San Raffaele di Milano dopo l'aggressione subita da Massimo Tartaglia in piazza Duomo, sarà dimesso mercoledì.

 

Lo ha reso noto il bollettino medico. Il premier, tuttavia, dovrà astenersi dalle attività pubbliche per almeno due settimane. Le condizioni cliniche di Berlusconi, evidenzia il bollettino medico firmato dal professor Alberto Zangrillo, "non destano preoccupazioni" anche se "permangono i problemi legati alla sintomatologia dolorosa dovuta agli esiti del trauma subito in particolare alla riacutizzazione della cervicalgia che nei mesi precedenti aveva afflitto il presidente in più di una circostanza".

 

L'umore di Berlusconi "è preoccupante perchè è sempre piuttosto abbacchiato ma dà segni di ripresa", ha poi aggiunto Zangrillo. "È sereno per il ripristino della condizione fisica - ha spiegato ancora il medico- ma ha una coda di profonda amarezza per quanto è capitato e per alcune cose successive". 

 

Zangrillo ha anche specificato che è stato "appesantito il programma analgesico", cioè sono state aumentate le prescrizioni di antidolorifici dato il dolore persistente che affligge il premier in seguito alla ferita riportata. Il medico personale di Berlusconi ha anche specificato che il premier "mangia regolarmente, anche se con fatica" e che sul viso del Cavaliere "non rimarranno cicatrici".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -