Bertinoro, al Ceub, convegno internazionale su Bakhtin

Bertinoro, al Ceub, convegno internazionale su Bakhtin

Il Centro Residenziale Universitario di Bertinoro ospita la 14esima edizione dell'International Bakhtin Conference, convegno sul filosofo e teorico letterario russo Michail Bakhtin organizzato fin dal 1983, a cadenza biennale o triennale, in un paese diverso.


La conferenza indaga la figura di Bakhtin in rapporto al suo tempo e alla contemporaneità, ‘alla prova del tempo grande': da lunedì 4 a venerdì 8 luglio approdano al CeUB i maggiori studiosi internazionali di questo autore e di teoria della letteratura. Curatore dell'evento è Federico Pellizzi, coordinatore scientifico affiancato da una segreteria scientifica composta da Susan Brewer, Elizaveta Illarionova e Daniele Borghi Clerici. Fanno parte del corposo Comitato scientifico anche Cesare Segre, Vittorio Strada, Ezio Raimondi, gli slavisti Ganpiero Piretto e Giuseppe Ghini, il comparatista Giovanni Bottiroli e il filosofo del linguaggio Augusto Ponzio.


Sono attesi un centinaio di studiosi proveninenti da tutto il mondo per partecipare all'evento, suddiviso in sessioni plenarie e parallele, seminari, tavole rotonde. È prevista inoltre la pubblicazione di una scelta dei contributi sulla rivista telematica internazionale di critica, teoria e filosofia della letteratura ‘Enthymema' (Università di Milano), sulla rivista telematica ‘Bollettino '900' (Università di Bologna) e in volume cartaceo.


Il convegno toccherà alcuni temi centrali della produzione di Bakhtin, dalla questione filologica dei testi bachtiniani alle opere filosofiche e letterarie, fino al rapporto dell'autore con la storia letteraria, culturale e antropologica.?Previste anche sessioni specifiche su altri aspetti dell'opera della ‘Cerchia di Bachtin', oltre a interventi sul pensiero religioso, sulla ricerca linguistica e mediologica e sulla musicologia, ambiti delle scienze umane in cui il pensiero bachtiniano si sta rivelando particolarmente produttivo.


L'evento gode del patrocinio di un ricco pool istituzionale: Università di Bologna, Istituto per i Beni Culturali dell'Emilia-Romagna, Bakhtin Centre di Sheffield, Indiana University, Dipartimento di Filologia classica e italianistica, della Facoltà per la Conservazione dei beni culturali, Associazione Italiana di Slavistica, Associazione Italia-Russia della Lombardia e numerose altre istituzioni.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -