Bertinoro, al CeUB tra disegno grafico ed ingegneria informatica

Bertinoro, al CeUB tra disegno grafico ed ingegneria informatica

BERTINORO (FC) - Al Centro Residenziale Universitario di Bertinoro prendono il via in questa settimana  due importanti Eventi organizzati da BICI, Bertinoro International Centre for Informatics, nato dieci anni fa per sostenere e alimentare lo scambio di idee di frontiera nei settori scientifici e applicativi dell'informatica.

Dal 6 all'11 marzo si discute di disegno grafico con "BWGD" ("Bertinoro Workshop on Graph Drawing"), Evento dedicato all'approfondimento di problematiche specifiche di questo settore, così attuale ai giorni nostri. L'idea è quella di poter lavorare, in modo informale all'interno di un gruppo selezionato di professionisti, concentrandosi su progetti e ricerche comuni. Ampio spazio sarà dedicato alle presentazioni di progetti individuali, ma il lavoro sarà incentrato soprattutto sulla realizzazione di un documento finale di gruppo, che raccolga nuovi spunti e idee per la ricerca.

Sempre nell'ambito di BICI, da lunedì 7 fino a venerdì 18 marzo si svolge invece la "Bertinoro International Spring School" (BISS 2011), scuola rivolta agli studenti del primo anno di dottorato di ricerca in Ingegneria Informatica. A organizzare BISS, giunto quest'anno alla sua 17esima edizione, sono il Coordinamento Nazionale dei Dottorati in Informatica (sotto l'egida del Gruppo Informatici, associazione che raggruppa docenti e ricercatori universitari del settore), in collaborazione con il Bertinoro International Centre for Informatics e il GII, Gruppo di Ingegneria Informatica.
Obiettivo dell'Evento è quello di aggiornare i partecipanti sui più recenti sviluppi degli studi nel campo della Computer Science and Engineering, ma non mancheranno la promozione della conoscenza e l'interscambio fra giovani ricercatori europei. Il tutto dovrebbe sfociare nella stesura di un documento finale che raccolga nuovi spunti per una comune ricerca.

La Scuola presenta quattro diversi Seminari in informatica e ingegneria, ciascuno dei quali composto da 15 ore di lezione. A parlare di "Integrazione delle informazioni" sarà il professor Maurizio Lenzerini dell'Università "La Sapienza" di Roma; gli "Aspetti computazionali della teoria dei giochi" saranno presentati invece dal professor Bruno Codenotti, del Consiglio Nazionale delle Ricerche di Pisa. Il professor Giorgio Delzanno dell'Università di Genova parlerà invece del "Model Checking: dai sistemi di stato-finito a quelli di stato-infinito", mentre al professor Vladimiro Sassone dell'Università di Southampton (UK) toccherà la trattazione del tema "Fiducia nelle reti di anonimato?". Al termine della Scuola è prevista una valutazione finale, conseguita attraverso un esame e la presentazione di un progetto. Oltre alle lezioni frontali dei docenti il programma quotidiano prevede anche attività di gruppo, laboratori e presentazioni.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -