Bertinoro: Ceub, corso per medici e spot

Bertinoro: Ceub, corso per medici e spot

BERTINORO (FC) - I problemi legati al russamento tendono a essere sottovalutati e trattati come un difetto anziché come il campanello d'allarme di una malattia, la roncopatia cronica, che può evolvere a sua volta verso la sindrome da apnea ostruttiva del sonno (Osas), la forma più frequente dei disturbi respiratori nel sonno. Quest'ultima colpisce il 4%-8% dei maschi e il 2%-4% delle donne fra i 30 e i 65 anni ed è corresponsabile e aggravante di situazioni quali obesità, calo della libido, sonnolenza diurna, irritabilità, diminuzione dell'attenzione, disturbi neuro-comportamentali. Chi soffre di Osas rischia quattro volte in più rispetto a una persona normale di contrarre l'ictus, due volte e mezzo in più di diventare iperteso, e ha il doppio delle probabilità di ammalarsi di diabete, senza contare le gravi ripercussioni a livello neurologico, polmonare e cardiaco. Come se non bastasse, tale patologia costituisce un serio problema di salute pubblica, dal momento che fra le sue conseguenze cliniche e sintomatologiche vi è la sonnolenza: l'Osas è fra le cause più frequenti di incidenti stradali e di infortuni sul lavoro.

 
Rischi importanti che non possono essere sottovalutati. In quest'ottica l'U.O. di Otorinolaringoiatria dell'Ausl di Forlì rafforza il proprio impegno contro i disturbi del sonno lanciando una serie di iniziative formative nei confronti del personale medico. L'unità diretta dal prof. Claudio Vicini nel 2011 organizza tre corsi, volti a creare una specializzazione specifica in questo campo sul versante diagnostico e chirurgico. Il primo, EOS DRS, ospitato al Centro Residenziale Universitario di Bertinoro venerdì 21 e sabato 22 gennaio, è un percorso di formazione continua e integrata per il medico qualificato in disturbi ostruttivi respiratori in sonno. Sono inoltre in programma a Forlì un corso in chirurgia robotica Osas (apnea ostruttiva del sonno) e un corso a Vienna di dissezione, presieduto dal prof. Claudio Vicini, per consentire di far pratica con le più innovative tecniche. Attenzione è data anche alla parte informativa: l'U.O. Orl dell'Ausl di Forlì manderà in onda uno spot sui pericoli rappresentati da tale patologia con protagonista Massimo Giletti, realizzato grazie al generoso contributo della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì e della Romagna.
 
Nell'ambito del convegno nazionale EOS sulle apnee ostruttive del sonno, in programma al CeUB, il prof. Claudio Vicini ha indetto, alle ore 13,30 di venerdì 21 gennaio, una conferenza stampa volta a presentare lo spot realizzato per la campagna di sensibilizzazione sulle sindromi delle apnee ostruttive del sonno, richiesto e validato dalla Società Italiana di Otorinolaringologia.
Lo spot, che ha come testimonial Massimo Giletti, noto conduttore di "Domenica In - L'Arena", è stato realizzato dall'Agenzia LIMINA di Bologna per la regia di Matteo Medri, grazie a un generoso contributo della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì. Prossimamente verrà trasmesso sulle reti Rai, nell'ambito dei programmi dell'accesso previsti dal Corecom, su Mediafriends, e su TeleRomagna. Lo spot nasce dal project work di una corsista del Corso di Alta formazione in Comunicazione dei Servizi Pubblici dell'Università di Bologna.
All'incontro coi giornalisti  parteciperanno il prof. Claudio Vicini, direttore dell'U.O. di Otorinolaringoiatria e del Dipartimento di Chirurgie Specialistiche dell'Ausl di Forlì, il regista Matteo Medri  e un rappresentante della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -