Bertinoro, colloquio tra imprenditori e sindaco

Bertinoro, colloquio tra imprenditori e sindaco

BERTINORO - In occasione dell'Essere in Impresa, il colloquio tra gli imprenditori e il sindaco Nevio Zaccarelli, accompagnato nelle visite da Giampaolo Ciappelli funzionario di Confartigianato e da Pietro Calboli del comitato zonale, è stato caratterizzato da un punto comune: l'auspicio che il primo cittadino si ripresenti anche alle prossime elezioni, che si terranno in primavera. Dal canto suo Zaccarelli, rispondendo alle sollecitazioni sui temi della burocrazia e della necessità di superare gli sterili campanilismi, ha espresso rammarico per non aver adempiuto per intero al programma elettorale.

 

La concomitanza di interventi urgenti e imprevisti e la mancanza di fondi pubblici hanno, infatti, impedito all'amministrazione di portare a termine quanto previsto in campagna elettorale. Gli interventi sull'edilizia scolastica per mettere a norma alcune strutture e quelli urbanistici sulla piazza di Fratta Terme, pur rallentati per mancanza di fondi, sono realizzazioni importanti, che hanno necessariamente distolto l'attenzione dalle aree produttive in cui è stato però ripristinato il manto stradale per garantire la sicurezza del sistema viario.

 

Il sindaco ha rimarcato la necessità di lavorare in sinergia tra comuni limitrofi come Forlimpopoli e Meldola, che assieme contano più di 30mila abitanti. Per perseguire l'intento ritiene chiave il ruolo delle associazioni in grado di coinvolgere le tre amministrazioni per individuare strategie comuni, inoltre concordando sull'eccessivo peso della burocrazia auspica interventi a livello regionale per sveltire le pratiche così da evitare disservizi alle imprese e ai cittadini.

 

Il titolare dell'azienda Ghisamestieri Srl, Leardo Ravaioli ha spiegato a Zaccarelli l'urgenza di un'inversione di rotta nella burocrazia, enti come la Fiera e l'aeroporto devono essere motore del territorio, purtroppo, per l'imprenditore, non è stato fatto abbastanza per ribadire alle aziende l'importanza di queste realtà.

 

Per la propria azienda sostiene Ravaioli le risposte che si aspettavano dall'Amministrazione sono pervenute in maniera esauriente e ha concluso la visita augurando al sindaco di ripresentarsi alle prossime elezioni. L'amministratore delegato di Cellorama Srl, Paolo Brighi, ha evidenziato come la crisi abbia colpito solo marginalmente l'azienda, che produce cellophane per il settore alimentare, comparto per lo più immune dai problemi che affliggono l'economia.

 

Difficoltà per l'azienda riguardano le infrastrutture sia per il collegamento con la via Emilia, da migliorare, sia per l'approvvigionamento idrico delle dotazioni di sicurezza, problema comune a tutte le attività operanti nell'area. Una nota riguarda anche la necessità di strutture che accolgano i figli delle lavoratrici, numerose nell'area, spesso penalizzate nella carriera dall'assenza di strutture adeguate per i bambini. Zaccarelli ha spiegato che in merito alla viabilità sono in definizione accordi coi privati della zona per risolvere le criticità, mentre per quanto concerne la pressione dell'acqua sono già stati avviati confronti con Hera per trovare soluzioni adeguate.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -