Bertinoro, con la sperimentazione del "porta a porta" differenziata al 72%

Bertinoro, con la sperimentazione del "porta a porta" differenziata al 72%

Bertinoro, con la sperimentazione del "porta a porta" differenziata al 72%

BERTINORO - La consegna delle chiavi nelle zone rurali di Bertinoro partirà lunedì 29 novembre e sarà eseguita da operatori incaricati da HERA. Ad ogni utente verrà chiesto di firmare un registro (analogo a quello prodotto per le utenze del PORTA A PORTA) per presa in consegna del materiale. Ogni utente riceverà in comodato d'uso gratuito: 2 chiavi identiche per apertura dei cassonetti, 1 chiave con marchio Hera e 1 chiave di scorta con marchio Comune di Bertinoro.

 

Saranno distribuiti volantini informativi sulla sperimentazione, guide per la raccolta dei rifiuti, il rifiutologo (pratico elenco dei rifiuti), eco borse per la raccolta differenziata di carta/plastica-lattine /vetro; sottolavello per organico da 10 lt; n. 50 sacchi in carta compostabile per l'organico da inserire nel sottolavello per la raccolta della frazione umida.

 

Quegli utenti che per errore hanno già ritirato il kit di contenitori manterranno il kit dei bidoncini e non verranno consegnate le 3 ecoborse. Il 6 dicembre, HERA collocherà i 31 contenitori per l'indifferenziato con chiave. Dopo circa un mese dalla sperimentazione si doteranno di serratura elettronica anche i contenitori per carta, plastica e lattine ed organico collocati nelle 31 postazioni delle zone rurali.

 

Le chiavi assegnate apriranno le serrature dell'isola di riferimento per i contenitori di carta, plastica-lattine, organico e indifferenziato, non sarà possibile utilizzare la chiave per aprire i cassonetti dislocati in zone abitative diverse. Il funzionamento è molto semplice: per aprire il contenitore sarà necessario inserire prima la chiave e poi fare leva sul pedale. Una volta inserita la chiave si potrà ritirare solo dopo che il coperchio si sarà richiuso.

 

In caso di malfunzionamenti, rotture della chiave o della serratura è disponibile uno sportello telefonico: tel. 0543.449014 attivo dal lunedì al venerdì dalle  8,30 alle 12,30 e dalle 14,30 alle 18,30 (costo come da contratto telefonico scelto dal cliente) o un indirizzo mail info@tecnotel-sistemi.it. E' attivo il numero verde HERA 800.999.500 (199.199.500 numero a pagamento come da contratto telefonico scelto dal cliente).

 

L'Amministrazione Comunale desidera ringraziare tutti i cittadini per l'impegno in questo primi 40 giorni di attività della raccolta differenziata, per il comportamento virtuoso e per i risultati raggiunti infatti nel solo mese di ottobre la percentuale di raccolta differenziata è aumentata di 20 punti, passando dal 36% al 58,2% totale. In particolare nelle zone in cui si è effettuata la raccolta con modalità "porta a porta" si è raggiunto il 72,8 %.

 

Nonostante alcune difficoltà tecniche e piccoli disguidi organizzativi, il Comune assieme al gestore HERA e alla Cooperativa "Il Mandorlo" garantisce la massima collaborazione e disponibilità alle richieste e ai chiarimenti dei cittadini, in particolare nella risoluzione delle problematiche che riguardano il ritiro dei pannolini dei neonati, dei pannoloni per anziani, di alcuni locali del centro storico. I risultati raggiunti finora sono positivi ed incoraggianti in quanto la cittadinanza partecipa alla raccolta con coscienza civica e con spirito di collaborazione.

 

Alla scadenza del contratto di HERA, l'impegno del Sindaco e di questa Amministrazione sarà quello di concretizzare lo "sforzo" dei cittadini, non solo a favore dell'ambiente, ma anche in un beneficio economico visibile in bolletta: è questo il progetto di tutti i Comuni del Comprensorio del Forlivese. Il progetto che dal prossimo anno dovrebbe prendere corpo prevede la gestione diretta della vendita dei rifiuti, affinché questi diventino una risorsa e non un problema per la comunità.

Commenti (2)

  • Avatar anonimo di Il giustiziere della notte
    Il giustiziere della notte

    Ma quale beneficio economico in bolletta.. A Forlimpopoli la tariffa è aumentata, com'è logico che sia, dato che il lavoro che faceva prima una persona con un camion automatizzato ora lo deve fare una squadra di diverse persone che camminano a piedi.. viva la raccolta differenziata, ma non il porta a porta, che è un metodo di raccolta del medioevo

  • Avatar anonimo di Enrico
    Enrico

    ... mi piacerebbe anche essere informato a quando ammonta il "beneficio economico visibile in bolletta" da parte dei cittadini... che, se non ho capito male dovrebbe corrispondere ad un decurtamento della tariffa... o mi sbaglio??

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -