Bertinoro: convegno sul percorso riabilitativo equestre in psichiatria

Bertinoro: convegno sul percorso riabilitativo equestre in psichiatria

BERTINORO - Il percorso riabilitativo equestre in psichiatria : nuova frontiera della riabilitazione psichiatrica, per un intervento integrato in un ambiente sano sportivo e non medicalizzato. E' l'argomento del congresso dal titolo: "Il percorso riabilitativo equestre in psichiatria, strategie riabilitative d'interventi precoci negli esordi e nelle psicosi non cronicizzate" si terrà il giorno 12 febbraio presso il Centro Universitario di Bertinoro CEUB, dove verrà inoltre presentato il Progetto di ricerca multicentrica "Pindaro", che rappresenta il primo progetto di eccellenza per la riabilitazione equestre in psichiatria.

 

Il convegno di Bertinoro illustrerà la possibilità per i pazienti con disturbi dello spettro schizofrenico di accedere a programmi di riabilitazione in cui è centrale l'uso dei cavalli, grazie alla possibilità di convenzioni tra le asl ed i centri ippici. Il contatto con l'animale consente ai pazienti di fruire di un percorso che si propone come fine il loro miglioramento clinico ed una migliore integrazione sociale che porterà ad un notevole taglio dei costi assistenziali che ricadono sulla comunità.

 

In particolare verrà presentato il progetto Pindaro, un progetto di eccellenza per la riabilitazione dei pazienti psichiatrici tramite la Riabilitazione Equestre. Il progetto è stato sviluppato dal Dipartimento Riabilitazione Equestre della FISE in collaborazione con il DSM ROMA F ed ETIKA - project managment sanitario-, e si attuerà tramite una ricerca multicentrica svolta in 22 centri di Riabilitazione Equestre aderenti alla FISE-Federazione Italiana Sport Equestri- che seguiranno circa 100 pazienti di età compresa tra i 18 ed i 40 anni, affetti da disturbi dello spettro schizofrenico in fase di esordio.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -