Bertinoro: crisi internazionale, studenti simulano attività diplomatica

Bertinoro: crisi internazionale, studenti simulano attività diplomatica

BERTINORO - Come reagire di fronte ad una crisi internazionale? Che decisioni immediate prendere, quali strumenti adottare, quali vie diplomatiche seguire?

 

Sono le domande alla base del "Nato Model Event", attività di simulazione che coinvolge studenti di varie università italiane e straniere. In veste di rappresentanti degli Stati che fanno parte del Consiglio Nord Atlantico, i partecipanti devono tra loro discutere e decidere su come reagire per affrontare lo scenario prefigurato di una crisi internazionale.

 

L'iniziativa, giunta alla sua terza edizione, è organizzata dalla Facoltà di Scienze Politiche "Roberto Ruffilli" di Forlì, in partnership con la NATO Supreme Allied Commander Transformation HQ (SACT HQ). Luogo d'incontro dei giovani universitari è il Centro Universitario di Bertinoro, che mercoledì 20 maggio ospita la giornata conclusiva di questo particolare corso finalizzato alla valutazione delle capacità decisionali e diplomatiche dei partecipanti.

 

Questo modello di simulazione elaborato dalla NATO, infatti, è un eccellente strumento applicativo per mettere in pratica ciò che gli universitari hanno imparato sul ruolo della diplomazia nelle relazioni internazionali. Durante lo svolgimento della simulazione una commissione di docenti selezionerà gli studenti migliori, per comporre una delegazione italiana da inviare alla Nato Model Conference, che ogni anno a febbraio si tiene a Washington.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -