Bertinoro: domenica pomeriggio con arte e musica rinascimentale

Bertinoro: domenica pomeriggio con arte e musica rinascimentale

Domenica 28 febbraio 2010 a partire dalle ore 15,30 presso Palazzo Ordelaffi a Bertinoro si recupera il secondo appuntamento interamente dedicato al Rinascimento. In un viaggio attraverso l'arte e la musica dell'epoca si partirà con la presentazione del romanzo di Simone Valmori "L'anima di Leonardo" e, a seguire, il concerto "Colori del Rinascimento" eseguito da Ivan Bratti col flauto a becco e Stefano Fiammenghi alla chitarra.

Si proseguirà con la parte dedicata al piacere dell'assaggio, allietata dalle proposte dall'Azienda Vitivinicola Uve delle Mura, del Forno Pasticceria Ceccarelli e di Nonna Rina, per ritrovare il gusto del buon cibo e del buon vino.

 

Pubblicato a cinquecento anni dalla morte di Caterina Sforza, il romanzo di Simone Valmori si muove attorno al furto della Dama dei Gelsomini.

Il presunto ritratto di Caterina Sforza, porta i protagonisti a rivivere la storia della più spregiudicata contessa del Rinascimento dalla personalità eclettica e sanguigna decifrando messaggi lasciati dai grandi uomini del passato come Botticelli, Raffaello, Michelangelo e l'immancabile Leonardo Da Vinci.

Impossibile da etichettare, questo romanzo è la perfetta fusione di un thriller appassionante e un romanzo storico ricercato che riesce ad immergere il lettore in un'avvincente storia contemporanea ridonando vita ai grandi personaggi del Rinascimento italiano. "L'anima di Leonardo" si è aggiudicato il premio Irene Ugolini Zoli all'interno del 6° Concorso letterario nazionale "Città di Forlì" .

 

La proposta musicale di domenica 28 febbraio ben si accorda con la rispettiva proposta letteraria; "Colori del Rinascimento" è infatti il titolo del concerto che verrà eseguito da Ivan Bratti col flauto a becco e Stefano Fiammenghi alla chitarra. Suoni e melodie dal sapore ancestrale evocheranno i tempi di Caterina Sforza e Leonardo da Vinci. Il duo suonerà un repertorio di danze e canzoni strumentali che, cronologicamente, partiranno dagli albori del rinascimento fino ad arrivare ad alcuni famosi "gioielli" del ‘600 inglese, transitando attraverso il ‘500 tedesco a cavallo tra riforma e controriforma. Le esecuzioni dei brani saranno corredate, a titolo esplicativo, da citazioni, aneddoti ed altre informazioni storico-musicali.

 

Nella parte finale del pomeriggio, si introdurrà l'assaggio di vini pregiati della zona a cura dell'Azienda Vitivinicola Uve delle Mura accompagnato da degustazioni gastronomiche tipiche del territorio bertinorese preparate per l'occasione da Nonna Rina e dal Forno Pasticceria Ceccarelli.

Inizio ore 15,30

L'ingresso è libero

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -