Bertinoro, ha tre metri e mezzo di diametro la piadina più grande del mondo

Bertinoro, ha tre metri e mezzo di diametro la piadina più grande del mondo

Bertinoro, ha tre metri e mezzo di diametro la piadina più grande del mondo

BERTINORO - Con il suo quintale di farina impastata assieme a 25 chili di strutto, il quintale e mezzo di farcitura e il suoi 3 metri e 61 centimetri di diametro la piadina più grande del mondo ha fatto il suo trionfale ingresso in piazza della Libertà a Bertinoro verso le 22 di sabato sera. Ad accoglierla una piazza strapiena di gente che si accalcava tra una infinità di telecamere e fotografi. La regina delle piadine del piadina days prima di giungere in piazza per il rito della misurazione era stata trasportata da 16 uomini su un baldacchino.

 

Baldacchino appositamente realizzato lungo le strade del Balcone di Romagna in una processione che ha toccato ben 18 stazioni corrispondenti ad altrettanti chioschi, osterie e ristoranti di Bertinoro che, in segno di riconoscenza e di ospitalità, hanno offerto da bere e mangiare a tutti i presententi accompagnati dalle note di una scatenata Power Marchin Band.

 

All'inizio del corteo accanto al gonfalone del Comune di Bertinoro anche quello "storico" del Club dei Brutti, ricomparso dopo un "sonno" durato 15 anni. In piazza Iglis Bellavista, assessore provinciale alla cultura e turismo, ideatore del Piadina Days e Mirko Capuano, assessore alla cultura e turismo di Bertinoro visibilmente soddisfatti per il successo dell'iniziativa.

 

Dopo il rito della misurazione le piadaiole hanno cominciato a tagliare l'enorme piadina e a distribuirla a tutti i presenti e, quando gli oltre due quintali e mezzo di "pane dei romagnoli" è completamente finito nelle pance dei presenti, eccole ballare sul tavolo ormai vuoto ai ritmi scatenati proposti dalla Power Marching Band - Città di Bertinoro in uno spettacolo estemporaneo e coinvolgente.

 

"Reduci dalle fatiche della Festa dell'Ospitalià -  dice Mirko Capuano, assessore alla cultura del comune romagnolo - ci siamo comunque gettati con grande entusiasmo in questa nuova avventura cercando di realizzare una festa davvero speciale in onore della piadina. Un appuntamento molto impegnativo anche dal punto di vista organizzativo che si è potuta realizzare grazie alla convinta partecipazione di diverse associazioni locali come il ritrovato Club dei Brutti  e poi Chi Burdel e l'ASD Panighina senza dimenticare tutte le piadaiole  e i ristoranti di Bertinoro che hanno aderito con entusiasmo a questa iniziativa".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -