Bertinoro, i volontari della Protezione Civile insieme per difendere il territorio

Bertinoro, i volontari della Protezione Civile insieme per difendere il territorio

Bertinoro, i volontari della Protezione Civile insieme per difendere il territorio

La Festa dell'Ospitalità 2010 ha visto il battesimo sul campo alla Protezione Civile di Bertinoro. E' stato questo il debutto ufficiale di una realtà che piano piano è stata messa insieme nei mesi precedenti. Viene da lontano l'approccio sul campo della giunta bertinorese con la Protezione Civile. All'indomani, infatti, del disastroso terremoto dell'Aquila, il 6 aprile 2009, come tantissimi italiani anche i bertinoresi nel loro piccolo hanno dato una mano alla popolazione abruzzese.

 

Tali considerazioni hanno contribuito alla scelta di creare un gruppo consiliare di lavoro sul tema che, in breve tempo, ha redatto un documento sul tema. Si tratta della convenzione che, in seguito approvata e sottoscritta, lega il Comune di Bertinoro con l'Associazione "Il Molino", sui temi in questione. Individuata, infatti, tale Associazione quale interlocutore primario, è stato definito l'ambito di azione dell'una e dell'altra parte e in una serie di schede-progetto sono stati definiti i compiti a essa affidati. Nel merito, tali progetti operativi riguardano il rischio idrogeologico, gli eventi calamitosi naturali e le emergenze climatiche, altri eventi e situazioni di allarme e pericolo sociale (quali ad esempio, l'avvelenamento dei cani, il ritrovamento di ordigni bellici e di siringhe, ecc.), la collaborazione con la polizia municipale in occasione di manifestazioni pubbliche ed eventi particolari, su richiesta dell'amministrazione comunale. Il Comune è tenuto a mettere a disposizione la cartografia, la documentazione e i dati in proprio possesso. Tale materiale potrà essere aggiornato a seguito dei risultati dell'attività in essere. E' inoltre previsto un contributo determinato annualmente dalla Giunta Comunale a fronte della rendicontazione delle attività svolte, nell'ambito della convenzione in essere, dall'Associazione "Il Molino".

 

In tempi brevi avrà inizio l'attività di monitoraggio e rilevazione ambientale inerente l'argomento forse più urgente per il corretto governo e gestione del territorio, vale a dire la valutazione del rischio idrogeologico. La Protezione Civile, unitamente al Comune, si rapporterà con gli enti titolari di specifiche competenze in materia in un'azione di collaborazione e disponibilità.

Passata l'emergenza e venuto il momento forse più difficile, della ricostruzione, grazie ad una serie d'incontri, due cittadini bertinoresi hanno contribuito a fornire una prima risposta alla ricostruzione contribuendo, il primo, a creare legami e relazioni rivelatisi fondamentali per il futuro e il secondo a finanziare una struttura per l'accoglienza di ragazzi autistici. Un altro importante passaggio si è svolto sabato 13 giugno 2009 quando una folta delegazione bertinorese ha visitato Castelnuovo, una frazione del Comune di San Pio delle Camere, piccolo comune in provincia di L'Aquila, pesantemente colpito dal sisma. In quell'occasione l'efficiente organizzazione dei volontari dell'Associazione "Il Molino", in primis il presidente Gilberto Zanetti promotore dell'evento e la generosità operativa dell'impresa Coromano di Fratta Terme, ha reso possibile l'incontro con i cittadini abruzzesi e gli amministratori delle due municipalità.

 

Questi episodi hanno costituito un punto di partenza per una profonda riflessione sulla necessità di rivedere l'intero comparto della nostra Protezione Civile.All'approccio informale tra gli amministratori locali e l'Associazione "Il Molino" ha dato una decisiva sterzata il dibattito svoltosi in Consiglio Comunale, il 30 aprile di quest'anno, che all'unanimità ha approvato un ordine del giorno sul tema.

 

Al fine di fare conoscere ai cittadini il ruolo svolto dalla Protezione Civile e per sollecitare l'adesione degli stessi a questo progetto, sono in programma due assemblee. La prima è prevista lunedì 8 novembre presso la sede dell'Associazione Ricci-Matteucci (Via XXIV Ottobre, 32) a Santa Maria Nuova Spallicci. La seconda presso la Sala Polivalente di Via Bologna 290 a Capocolle, mercoledì 17 novembre. Ad entrambe parteciperanno alcuni volontari che racconteranno le loro prime esperienze e sensazioni.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -