BERTINORO - Il 28 aprile finisce l'incubo delle terme di Fratta

BERTINORO - Il 28 aprile finisce l'incubo delle terme di Fratta

BERTINORO - Sabato 28 Aprile 2007 sarà la fine di un incubo, almeno per i cittadini di Fratta Terme. La luce torna possente a risplendere in una piccola vallata bertinorese tanto ricca di “Romagna”. Artefici di questo miracolo Tiziano Tampellini, Gianmarco Rossi, il precedente sindaco di Bertinoro Ariana Bocchini e l’attuale Nevio Zaccarelli, che si stanno adoperando assieme agli oltre 180 soci sostenitori di Fratta Terme spa per far decollare il progetto.



“Sta completandosi la prima fase, consistente nella ristrutturazione del capitale fisso e nell’inaugurazione del Grand Hotel Terme e del nuovo Centro Benessere - spiega Umberto Pallareti presidente di Fratta Terme Spa e collaboratore di Confartigianato Forlì -. La seconda fase prevede, invece, la valorizzazione di tutta l’area circostante, sviluppando politiche di incentivazione per gli investimenti produttivi, affinché il progetto non rimanga solo quello di un “Albergo con annesso Parco Termale e Beauty Farm” ma un nuovo piano di sviluppo complessivo per il territorio, integrabile con la vicina riviera, le colline e i monti, con l’individuazione di azioni che alimentino l’economia coinvolgendo anche le famiglie del comprensorio nello sviluppo del sistema territoriale. Occorre individuare servizi e interessi, che gli utenti del turismo termale gradirebbero trovare per sentirsi motivati al consumo.”
E continua “Ecco la grande sfida posta agli attori economici, imprese, associazioni datoriali, enti pubblici e privati, istituzioni culturali assieme alle famiglie, vere sostenitrici della crescita del territorio. Serve un nuovo “concorso di intelligenze” fra tutti i soggetti interessati per riqualificare il territorio. Occorre studiare un progetto complessivo armonico, realizzabile attraverso un percorso in funzione alle risorse disponibili.”


Molteplici i campi d’intervento: dalla realizzazione di un più moderno arredo urbano, alla migliore funzionalità delle aree di sosta, dalla ristrutturazione della viabilità, all’incentivazione di servizi di ristorazione, ricreativi e di svago, rivalutando tutte le bellezze patrimonio del nostro territorio. Per Pallareti è necessario un coinvolgimento dei residenti, sia con progetti imprenditoriali propri, sia come soci di Fratta Terme spa, nata con lo scopo di partecipare, sostenere e validare il progetto di rinascita e di sviluppo di Fratta Terme.”


L’Assemblea di martedì 27 marzo 2007, che si terrà al Cinema Eliseo, lancerà un aumento di capitale riservato ai soli soci. Il prezzo, 1.050 euro, è invariato rispetto a due anni fa, un premio alla fedeltà e fiducia mostrate.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


Conclude il presidente Pallareti “Questa nuova ricapitalizzazione permetterà alla Società di interagire con gli attori economici che vorranno investire a Fratta Terme, sostenendo le attività ritenute prioritarie e, soprattutto, per poter affrontare l’acquisizione di parte delle quote che il Comune di Bertinoro cederà, rispettando le modalità di privatizzazione. Siamo in presenza di una e vera esperienza di privatizzazione, dove il lavoro in “rete” fra pubblico e privato sta funzionando; un modello sul quale costruire una progettualità formativa da riproporre in altre realtà”.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -