Bertinoro, l'estrema sinistra lascia la maggioranza: "bocciati sindaco e giunta"

Bertinoro, l'estrema sinistra lascia la maggioranza: "bocciati sindaco e giunta"

BERTINORO - Durante Consiglio Comunale a Bertinoro si è consumata definitivamente la rottura con la maggioranza uscente da parte di due consiglieri della sinistra bertinorese. La votazione del bilancio di previsione ha incassato il no del consigliere Damiano Battaglia di Rifondazione Comunista, con l'appoggio del Consigliere Pierangelo Lazzari di Sinistra Popolare (assente alla seduta).

 

Si tratta, spiegano i due partiti di estrema sinistra della "bocciatura degli intenti di questa Giunta e di questo Sindaco. In questi cinque anni di legislatura c'è stata sempre difficoltà di relazione e le richieste e le proposte avanzate dalla sinistra hanno trovato sempre un muro da parte di questa amministrazione".

 

"La misura è colma e in vista delle prossime elezioni amministrative di Bertinoro intendiamo avanzare una progetto politico diverso e davvero alternativo - annunciano i due movimenti di estrema sinistra -. Sono vari i fronti in cui è necessario intraprendere delle azioni concrete e decise; occorre fronteggiare la crescente crisi economica che mina la qualità della vita di numerose famiglie pensando ad un sistema di servizi efficace e forme di sostegno alle persone più in difficoltà, occorre rilanciare l'edilizia popolare e l'edilizia calmierata, occorre mettere in campo nuove strategie per raggiungere il disagio che le trasformazioni sociali hanno prodotto(la solitudine, la precarietà, l'insicurezza)".

 

"Sono necessari anche interventi strutturali per evitare che tutta la città, articolata nelle varie frazioni, diventi un "quartiere dormitorio" - affermano -, attivando tutte le possibilità per rivitalizzare il territorio e far crescere la comunità che lo anima. Finora le risposte date dall'amministrazione uscente sono state inadeguate. Si è aperto ieri sera un percorso di aggregazione delle idee e delle energie di donne e uomini di sinistra che voglio costruire un progetto di città alternativo all'immobilismo perpetrato in questi cinque anni, per questo siamo al lavoro, spalancando le porte a tutti coloro che vogliano contribuire".    

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -