BERTINORO - Pianificazione territoriale, il 28/11 convegno con Damiano Zoffoli e l'assessore Gilli

BERTINORO - Pianificazione territoriale, il 28/11 convegno con Damiano Zoffoli e l'assessore Gilli

BERTIRNORO - Martedì 28 novembre alle ore 20,45 si terrà al Centro Residenziale Universitario di Bertinoro un incontro Pubblico organizzato dal Presidente della Commissione Politiche Economiche della Regione Emilia-Romagna Damiano Zoffoli sul tema della riqualificazione del territorio.

Il tema “Il Governo e la riqualificazione del territorio” vedrà intervenire, dopo i saluti del segretario provinciale della Margherita Sergio Servadei, l’Assessore alla Programmazione e allo Sviluppo Territoriale della Regione Emilia-Romagna, Luigi Gilli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“La proposta di progetto di legge della Giunta della Regione Emilia-Romagna “Governo e riqualificazione solidale del territorio” – rende noto Damiano Zoffoli- ha tra i suoi obiettivi l’aggiornamento e l’armonizzazione dei principali strumenti normativi regionali in materia di governo del territorio (urbanistica, riqualificazione urbana, paesaggio, edilizia e abusivismo). In questo quadro complesso quattro temi assumono valenza prioritaria per un’azione del governo regionale: 1. la trasformazione delle aree industriali dismesse e la riqualificazione delle periferie urbane; 2. la promozione della pianificazione locale e di area vasta basata sulla concertazione e la partecipazione; 3. un nuovo “piano casa” che si interfacci con il nuovo modello perequativo e compensativo della pianificazione urbanistica. Infatti ogni intervento previsto nei “programmi di riqualificazione urbana” dovrà garantire una quota di edilizia residenziale sociale non inferiore al 20%, per giovani coppie, studenti, portatori di handicap, cittadini stranieri. Inoltre per abbattere i costi delle abitazioni (rappresentati per il 45% dal costo delle aree e delle urbanizzazioni), verranno istituiti demani comunali di aree edificabili per edilizia sociale. A questo scopo sono previste specifiche risorse regionali in favore dei Comuni; 4.Per favorire il risparmio energetico, il testo rende obbligatoria per le nuove costruzioni l’adozione del “Regolamento edilizio prestazionale”, del Libretto del fabbricato e del relativo Certificato energetico. Il consigliere regionale Zoffoli – ritiene dunque- che questa proposta di legge sia un fondamentale atto di indirizzo che tende a razionalizzare e semplificare un ambito strategico come quello della riqualificazione urbanistica e che favorirà senza dubbio la trasformazione delle aree industriali e dimesse, la riqualificazione delle perferie urbane, la promozione della pianificazione locale basata sulla concertazione e la partecipazione, un nuovo “piano casa” secondo un nuovo modello perequativo e il risparmio energetico nell’edilizia.”


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -