Bertinoro, rifiuti differenziati tutti in un camion solo: riunione urgente dell'Ato

Bertinoro, rifiuti differenziati tutti in un camion solo: riunione urgente dell'Ato

Bertinoro, rifiuti differenziati tutti in un camion solo: riunione urgente dell'Ato

BERTINORO - Si tiene giovedì mattina una riunione dell'Ato, l'agenzia di controllo sui servizi pubblici e sulla raccolta dei rifiuti, per chiarire l'episodio denunciato dal Pri e dal PdL di Bertinoro, che hanno filmato in due occasioni (il terzo e l'ultimo venerdì di ottobre) operatori di una cooperativa in appalto per Hera mentre mettevano nello stesso camion i rifiuti indifferenziati e quelli differenziati "multimateriale", nella zona industriale di Panighina.

 

Il caso ha tenuto banco nel corso del Consiglio comunale di Bertinoro di martedì sera, mandando su tutte le furie il sindaco Nevio Zaccarelli, che ha appena varato un delicato provvedimento di raccolta differenziata dei rifiuti "spinta" col porta a porta. Da parte sua Hera non fa comunicati, in attesa dell'incontro che si terrà all'Ato. In particolare bisognerà capire se si è trattato di episodi singoli o se si tratta di una prassi diffusa.

 

I due video riprendono nitidamente alcuni operatori ecologici che rovesciano nello stesso camion i rifiuti indifferenziati e quelli da differenziare. Immagini chiare, che i consiglieri di Pdl e Pri definiscono, senza alcun dubbio, autentiche, girate da un privato a Panighina. Si vede il camion della cooperativa che raccoglie prima il contenuto di un cassonetto con il coperchio fucsia (multimateriale) poi quello di uno grigio (indifferenziato). Una prima ipotesi è che l'azienda che ha in uso il cassonetto potrebbe avere utilizzato, in accordo con gli operatori, il cassonetto grigio per il multimateriale. Alla multiutility sono in corso le verifiche del caso.



Commenti (5)

  • Avatar anonimo di komar
    komar

    Stando alle notizie diramate per il porta a porta verranno consegnati dei bidoni con capacità di 40-50 litri per un condominio di 5 appartamenti e raccolta settimanale; dove metteremo la spazzatura, anche se differenziata, 50 litri di plastica li produce settimanalmente una famiglia di 4 persone, tra bottiglie di minerale, involucri del supermercato, etc. Avremo i mucchi di spazzatura nelle aree condominiali anzichè in strada come a Napoli. E' uno schifo! Impegnarsi tanto per differenziare tutto il possibile e poi vedere sversare tutto in un unico camion! Schifosi!

  • Avatar anonimo di miky
    miky

    Forse e purtroppo, non è "un caso". La differenziata porta a porta è stata decisa sulla testa dei cittadini, con la solita scusa della "scelta civile e responsabile" delle nostre amministrazioni di sinistra. Di sicuro il porta a porta rappresenta un grosso sacrificio per i cittadini, sia dal lato pratico, perchè non possono smaltire la propria immondizia quando ne hanno necessità, ma secondo tempi prestabiliti ( e in estate.....) e dal punto di vista economico perchè, di fatto, la tassa sui rifiuti aumenta e viene applicata anche a chi abita nelle zone rurali e fino a ieri pagava cifre simboliche. Poi, se siete stati attenti a come si deve differenziare, scoprirete che tante cose che istintivamente avreste messo in un contenitore, in effetti non vanno bene. Esempio il cartone della pizza (va nell'umido e non nella carta), la sportina di plastica (va nell'umido e non nella plastica), le buste della posta con la finestra trasparente ( vanno nella indifferenziata e non nella carta),i flaconi di plastica dei detersivi (vanno nella indifferenziata e non nella plastica), e così di seguito. Il secondo passo è che, se in un contenitore c'è una cosa che non doveva esserci ( e con questi criteri è inevitabile) allora tutto il contenuto va gettato nella indifferenziata. Ecco spiegato perchè, alla fine, tutto andrà ad alimentare l'inceneritore. Noi cittadini, oltre al disagio del porta a porta avremo subito un aumento della tassa sui rifiuti. PERO'...... I CITTADINI RINGRAZIANO !!!!!

  • Avatar anonimo di AlexD
    AlexD

    Siamo alle solite...usare un caso per generalizzare in modo poco producente. Primo, non sappiamo con precisione se (come scritto nell'articolo) dentro al contenitore sbagliato ci fosse il contenuto giusto, secondo, se ci fosse anche stato il contenuto non idoneo ciò non significa che tutta la raccolta differenziata sia da buttare gambe all'aria. Come si fa a ragionare in un modo così scorretto e qualunquista?

  • Avatar anonimo di sasa
    sasa

    ma allora a cosa serve questo innovamento, la gente separa tutto per bene e poi nei compattatori mettono di tutto è una vergogna una presa in giro alla gente onesta .QUALCUNO DOVREBBE CHIEDERE SCUSA.

  • Avatar anonimo di Stefano S.
    Stefano S.

    Discussioni pro o contro il porta a porta proposto come unica soluzione, direi che purtroppo si ha l'evidenza di quello che moltissimi temono. In realtà chi per primo dovrebbe essere consapevole di come operare forse non lo è. Prima la consapevolezza delle cose da fare poi le chiacchiere.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -