Bertinoro: un workshop monotematico sui tumori allo stomaco

Bertinoro: un workshop monotematico sui tumori allo stomaco

FORLI' - Patologi, radiologi, oncologi, gastroenterologi, endocrinologi e, naturalmente, chirurghi di tutta Italia per due giorni a Bertinoro a discutere di  "Tumori neuroendocrini gastroenteropancreatici e tumori stromali gastrointestinali". Venerdì 20 e sabato 21 novembre è infatti in programma, al Ceub di Bertinoro, il sesto workshop monotematico organizzato e promosso dalla U.O. di Chirurgia e Terapie Oncologiche Avanzate dell'Ausl di Forlì, diretta dal prof. Giorgio Maria Verdecchia, sotto l'egida della Società Italiana di Chirurgia Oncologica.

 

La due giorni di studi si focalizzerà sui principi diagnostico-terapeutici di quelle che sono ancora oggi considerate neoplasie rare ma la cui frequenza può talora essere maggiore del previsto. «Una messa a punto delle strategie può aiutare a compensare un inevitabile difetto di esperienza diretta, laddove il trattamento diagnostico e curativo è in continua evoluzione - illustra il prof. Verdecchia - Questi tumori, infatti, configurano un ambito patologico ancora contrassegnato da notevoli difficoltà gestionali, dato che la loro spiccata eterogeneità rende necessario l'apporto di più competenze specialistiche». Proprio per tale ragione «risulta indispensabile la creazione di team dedicati a questa patologia, in grado di assicurare una discussione collegiale», tanto più che «tale orientamento, rispetto al recente passato, ha permesso di eseguire trattamenti sempre più complessi, eppure spesso conservativi, nel rispetto della radicalità e con risultati oncologici sensibilmente migliori».

 

Il programma scientifico, dal taglio inevitabilmente multidisciplinare, si svilupperà quindi in un pannello di confronti diretti, tavole rotonde, dibattiti e discussione di casi clinici emblematici. In particolare, saranno messe a confronto le tecniche convenzionali e quelle più innovative, le nuove strategie diagnostiche e terapeutiche integrate, soprattutto con riferimento all'impiego delle moderne tecnologie.

«Questo incontro - conclude il prof. Verdecchia - vuole essere un invito forte alla partecipazione attiva e allo scambio di idee tra le diverse professionalità coinvolte nella gestione del paziente oncologico».

 

Per approfondimenti, dettagli organizzativi e aggiornamenti scientifici, è possibile consultare l'indirizzo https://www.ceub.it/corsi/corso-scheda.cfm?wid=1331.

Coordinatore scientifico dell´evento è il dottor Davide Cavaliere. La partecipazione è gratuita.

 

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -