Bestie di Satana, chiesti cinque ergastoli

Bestie di Satana, chiesti cinque ergastoli

MILANO – Il sostituto procuratore generale Paola Capobianco,davanti ai giudici della seconda Corte d'Assise d'Appello di Milano, ha avanzato le pene di cinque ergastoli per Nicola Sapone, Eros Monterosso, Marco Zampollo e Paolo Leoni accusati dell'omicidio di Mariangela Pezzotta e dei fidanzati Fabio Tollis e Chiara Marino, massacrati e sepolti nel 1998 e ritrovati nel 2004 nei boschi di Somma Lombardo, e dell'induzione al suicidio di Andrea Bontade, che si è schiantato in auto nel settembre del '98. Il processo prosegue anche giovedì e la sentenza potrebbe arrivare già la settimana prossima.

Per Sapone il pg ha chiesto la conferma del verdetto di primo grado nel quale era stato condannato a 2 ergastoli. Monterosso, Zampollo e Leoni, nella prima udienza, erano inflitti pene dai 24 ai 26 anni. Per quanto riguarda Elisabetta Ballarin, condannata in primo grado a 24 anni e 3 mesi, il pg ha chiesto 23 anni di reclusione.

Secondo l'accusa il braco ''uccideva per riempire il vuoto pneumatico della loro vita'' e ''che si muoveva all'unisono in nome di una ideologia creata da loro stessi, tra satanismo, esoterismo e musica metal. Facevano del male per sentirsi invincibili e per questo davano la morte''. La Capobianco ha poi ribadito: ''Era Sapone l'istigatore e in lui non c'è mai stato segno di un minimo rimorso. Del resto è un soggetto che è stato capace di atti di gratuita crudeltà''.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -