Bettini nella rete del Fisco, evasi 11 milioni di euro

Bettini nella rete del Fisco, evasi 11 milioni di euro

Bettini nella rete del Fisco, evasi 11 milioni di euro

ROMA - Un altro campione dello sport è caduto nella rete dei controlli della Guardia di Finanza. Paolo Bettini, medaglia d'oro olimpica ad Atene 2004 ed il due volte campione del mondo di ciclismo su strada nel 2006 e 2007 avrebbe evaso il fisco per quasi 11 milioni di euro. Secondo quanto si è appreso dalle Fiamme Gialle, Bettini avrebbe trasferito fittiziamente la residenza nel Principato di Monaco allo scopo di sottrarre a tassazione i redditi percepiti.

 

Bettini è soltanto l'ultimo nome della lista. Lo scorso settembre nel mirino del Fisco finirono il pilota di Formula 1 Vitantonio Liuzzi e il ciclista Davide Rebellin. Il pilota di Locorotondo risulta residente fra Montecarlo e Londra, ma è proprietario di numerose case e barche in Italia. Rebellin, originario della zona di Cittadella, in provincia di Padova, invece, aveva trasferito la residenza nel Principato.

 

Nella rete del Fisco era finito anche Valentino Rossi, al quale erano stati contestati 60 milioni di euro di imponibile non dichiarati negli anni 2000-2004 . Altri nomi eccellenti Mario Cipollini, Loris Capirossi e Max Biaggi e Diego Armando Maradona. Anche Alberto Tomba dovette fare i conti con le Fiamme Gialle: alla fine degli anni '90 al campione di sci fu contestato di aver portato il denaro all'estero grazie a un sofisticato sistema di società sorte nei paradisi fiscali. Tomba venne assolto perché sanò con 10 miliardi di vecchie.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -