Blitz contro la prostituzione, sequestrati 12 appartamenti a Rimini

Blitz contro la prostituzione, sequestrati 12 appartamenti a Rimini

Blitz contro la prostituzione, sequestrati 12 appartamenti a Rimini

RIMINI - Dodici appartamenti di una palazzina ubicata a Rimini in via Cariddi sono stati sequestrati all'alba di mercoledì dai Carabinieri del Comando Provinciale di Rimini nell'ambito di un'operazione finalizzata al contrasto del fenomeno della prostituzione e dei reati ad esso collegati. Il decreto di sequestro preventivo è stato firmato dal gip del tribunale di Rimini Fiorella Casadei su richiesta del pm Paolo Gengarelli in base alle prove raccolte dagli inquirenti.

 

Gli appartamenti sono intestati ad un 50enne riminese già sottoposto ad indagine per favoreggiamento della prostituzione anche di donne extracomunitarie. L'individuo ha concesso loro in locazione gli appartamenti (consapevole che all'interno le ragazza si prostituivano) con contratti stipulati "in nero" ed omettendo la doverosa comunicazione di cessione fabbricato all'autorità di pubblica sicurezza.

 

Il 50enne, inoltre, dovrà rispondere anche del reato di aver favorito la permanenza sul territorio nazionale di cittadine extracomunitarie, in violazione delle norme sull'immigrazione, al fine di trarne ingiusto profitto dalla condizione di illegalità delle straniere.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel contesto dell'operazione, sono state identificate anche 12 prostitute di varie nazionalità sudamericane, alcune delle quali residenti in Spagna e pertanto regolari sul territorio nazionale.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -