Blocchi del traffico di giovedì: tutte le limitazioni città per città

Blocchi del traffico di giovedì: tutte le limitazioni città per città

Blocchi del traffico di giovedì: tutte le limitazioni città per città

Giovedì di blocco del traffico nelle città romagnole. Ecco la mappa delle limitazioni, città per città. I blocchi si terranno nelle principali città romagnole: Rimini, Ravenna,Cesena. Forlì chiude solo il centro storico, fornendo una navetta gratuita dai parcheggi esterni, Rimini chiude tutta la città sul lato mare dell'Adriatica.

 

QUI FORLI'
Chiuso solo il centro, libera circolazione in periferia.

Nella città di Forlì la limitazione del traffico del giovedì è circoscritta al centro storico, la circolazione è libera nel resto della città. Dal 7 gennaio al 31 marzo, nelle giornate di giovedì dalle ore 8.30 alle 18.30, un'area del centro cittadino è interdetta alla circolazione: il divieto riguarda tutti i veicoli (escluse deroghe specifiche previste nell'ordinanza, da controllare sul sito del Comune). Non rientrano nell'area soggetta al provvedimento il comparto urbano compreso fra viale Vittorio Veneto, Corso Mazzini, via Cantoni, via Matteucci, via dei Mille e la zona compresa fra via Romanello, Piazza Dante Alighieri, piazza Guido da Montefeltro e via Andrelini. Sono inoltre previsti canali di libera circolazione per raggiungere le aree di sosta che saranno normalmente operative.

 

> VEDI LA PLANIMETRIA CON LE STRADE TRANSITABILI IN CENTRO

 

Stop ai vecchi veicoli dal lunedì al venerdì
Inoltre fino al 31 marzo, dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 18.30 nel centro urbano di Forlì è vietato il transito ai veicoli benzina e diesel)precedenti all'Euro 1 (non omologati ai sensi della direttiva 91/441 o immatricolati prima del 31/12/1992), diesel precedenti all'Euro 2, ciclomotori e motocicli a due tempi precedenti alla normativa Euro 1, anche se provvisti di bollino blu, veicoli diesel Euro 2 sprovvisti di filtro antiparticolato.

 

Navetta per parcheggi scambiatori

E' stato attivato nei giorni di giovedì un servizio di navetta-bus gratuito. Passando per piazza Saffi, la tratta interessata collegherà la stazione ferroviaria (vicino alla quale insistono diversi parcheggi ai quali si aggiungerà quello di imminente apertura nell'area ex Bartoletti) a piazza Guido da Montefetro e il nuovo parcheggio di viale Salinatore.

 

QUI RIMINI:

Blocco a valle dell'Adriatica, esclusi i veicoli nuovi e poco inquinanti

Nella giornata di giovedì dalle ore 8,30 alle ore 18,30 fino al 31 marzo è disposto il blocco della circolazione stradale dinamica privata sull'intero territorio del comune di Rimini a valle della Statale 16. Dalle limitazioni sono esenti le seguenti tipologie di veicoli: autoveicoli elettrici e ibridi; autoveicoli benzina e diesel conformi alle Direttive Euro 4 ed Euro 5;  autoveicoli alimentati a Gas metano e GPL; autoveicoli ad accensione spontanea (diesel) Euro 3 dotati di filtro antiparticolato (FAP). Altre deroghe previste.

 

Strade escluse dal blocco

Le limitazioni alla circolazione si applicano nel territorio del Comune di Rimini a mare della Strada Statale 16, con esclusione oltrecché della statale, di viale Principe di Piemonte, dal confine con Riccione fino alla rotonda di incrocio con via Cavalieri di Vittorio Veneto, di via Cavalieri di Vittorio Veneto fino alla SS. 16, di via San Salvador dal confine con Bellaria-Igea Marina fino all'incrocio con via Tolemaide, via Tolemaide fino alla SS.16, di alcuni tratti di viabilità urbana di collegamento ai parcheggi scambiatori.


Libera circolazione a veicoli con tre persone a bordo

E ancora: autoveicoli con almeno 3 persone a bordo (car pooling), autoveicoli condivisi (car sharing); autoveicoli per trasporti specifici e autoveicoli per uso speciale, così come definiti dall'articolo 54 del codice della strada; motocicli omologati Euro 2 ed Euro 3.  Sono inoltre escluse dalle limitazioni le categorie previste dall'Accordo di programma il cui elenco è pubblicato sul sito www.comune.rimini.it


Stop ai vecchi veicoli dal lunedì al venerdì

Inoltre dal lunedì al venerdì dalle ore 8,30 alle ore 18,30, sarà in vigore il divieto della circolazione stradale dinamica privata dei mezzi più inquinanti: veicoli ad accensione comandata (benzina) Euro 0; veicoli ad accensione spontanea (diesel) Euro 0 ed Euro 1; veicoli ad accensione spontanea (diesel) Euro 2 qualora sprovvisti di filtro antiparticolato (FAP); ciclomotori e dei motocicli a due tempi non conformi alla normativa Euro 1, anche se provvisti di bollino blu.

 

Per informazioni: 0541 704704

 

QUI RAVENNA

Blocco del traffico e bus gratuiti

Ravenna blocca il traffico, dalle 8.30 alle 18.30 nell'area urbana delimitata dalla circonvallazione esterna. Il provvedimento sarà in vigore ogni giovedì fino al 25 marzo. Contestualmente il Comune ha disposto la gratuità dei servizi di trasporto pubblico. Le linee interessate, tutti i giovedì fino al 25 marzo: urbane e del litorale di Ravenna (MetroBus Rosso, MetroBus Giallo, 1, 2, 3, 4-44, 5, 70, 75, 80, 90); del forese di Ravenna. Numerose le deroghe, da verificare sul sito del Comune.

 

Strade di libera circolazione

All'interno del perimetro della circonvallazione esterna si può transitare liberamente solo in viale Randi, via Fiume Montone Abbandonato, via Missiroli, via Berlinguer, via Gramsci, via Po


Libera circolazione ai veicoli meno inquinanti

Da tutte le limitazioni sono esclusi i veicoli elettrici e ibridi, benzina e diesel euro 4 ed euro 5, a gas metano o gpl, con almeno 3 persone a bordo se omologati a 4 o più posti, e con due persone se omologati a 2, condivisi, diesel euro 3 dotati di filtri antiparticolato all'immatricolazione.

 

Stop ai vecchi veicoli dal lunedì al venerdì

Inoltre divieto di transito, dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 18.30, sempre nel centro urbano delimitato dalla circonvallazione esterna, per i veicoli a benzina pre euro e diesel pre euro 2. Non possono inoltre circolare motocicli e ciclomotori a due tempi pre euro (anche se con bollino blu). Da giovedì 7 gennaio tale divieto è stato esteso anche ai veicoli diesel pre euro 3, qualora sprovvisti di filtro antiparticolato.

 

QUI CESENA.

Il fermo della circolazione è in vigore tutti i giovedì, dalle 8.30 alle 18.30, fino alla fine di marzo e interesserà l'intero centro abitato di Cesena. Fra i veicoli che possono circolare ci sono quelli con almeno tre persone a bordo (car pooling), munite dell' apposito contrassegno, rilasciato dal Servizio Mobilità del Comune. Esentati dal divieto anche i veicoli alimentati a metano o gpl, i veicoli elettrici o ibridi, i veicoli a benzina euro 4 immatricolati dopo il 1 gennaio 2006.

 

A differenza degli anni scorsi, invece, sono esclusi dalle deroghe gli autocarri per il trasporto merci Euro 1 ed Euro 2 , cioè quelli immatricolati prima del 1 gennaio 2001. Sono previste deroghe anche per una serie di casi e di categorie professionali (medici, assistenti domiciliari, aziende di pronto intervento, ecc.).

 

 Si ricorda, inoltre, che continua a essere in vigore anche il divieto di circolazione dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 18.30 per i veicoli a benzina pre - Euro 1, i veicoli diesel pre-Euro 3 e per i ciclomotori e i motocicli a due tempi pre-Euro 1.

 

 

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di pecoranera
    pecoranera

    Forlivesi che vi eravate fatti l'impianto a metano anche per non aver problemi : TIééééééééééééééééé !

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -