Blocchi del traffico, lo stesso disco dei commercianti: "Ci penalizzano"

Blocchi del traffico, lo stesso disco dei commercianti: "Ci penalizzano"

BOLOGNA - La firma dell'Accordo sulla qualità dell'aria, presentato oggi da Regione ed Enti locali rappresenta, secondo Confesercenti Emilia Romagna, una nuova ed eccessiva penalizzazione per le imprese commerciali. "L'Accordo ripropone - si legge in una nota dell'associazione - il blocco della circolazione nella giornata del giovedì, nel periodo gennaio-marzo 2011, misura che si è rivelata negli anni scorsi poco o nulla efficace per abbattere l'inquinamento atmosferico da polveri sottili".

 

"Nel contempo, però, il provvedimento crea grandissimi disagi ai cittadini e problemi all'operatività delle imprese. Problemi che si aggiungono a quelli derivanti dalla crisi economica che sta erodendo pesantemente i bilanci delle imprese. Per attenuare l'impatto negativo di questa misura, Confesercenti ha chiesto l'introduzione della deroga al divieto in presenza di particolari condizioni che consentano la momentanea sospensione della limitazione al traffico; la possibilità di spostare l'obbligo del blocco dal giovedì alla domenica e l'esenzione dal divieto di alcune categorie, come agenti di commercio e operatori ambulanti su area pubblica, che sono costrette per il proprio lavoro a spostarsi con autoveicoli".

 

Critica la Confsercenti: "Richieste purtroppo inascoltate da parte della Regione e che hanno determinato il testo dell'Accordo attuale fotocopia di quelli degli anni precedenti. L'unico fatto positivo è che l'accordo diventa biennale, anziché annuale, il che eviterà inutili discussioni".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -