Blocchi del traffico, rivolta dei commercianti: "Regole assurde"

Blocchi del traffico, rivolta dei commercianti: "Regole assurde"

Blocchi del traffico, rivolta dei commercianti: "Regole assurde"

Le associazioni di categoria bocciano i blocchi del traffico a Rimini (e non solo). "E' un provvedimento politico, sono regole assurde, alcuni ne pagano le conseguenze, altri no". Mirco Pari di Confesercenti conferma il giudizio delle associazioni sul provvedim, previsto da lunedi' 6 ottobre fino a fine marzo. "Diciamo no alla penalizzazione di una parte della societa' che non puo' permettersi un veicolo nuovo", gli fa eco Gianfranco Simonetti di Confcommercio.

 

Confesercenti, Confcommercio, Confartigianato e Cna hanno presentato oggi agli amministratori una serie di richieste durante l'incontro interlocutorio in Provincia, il primo di una serie. Ridurre il piu' possibile l'area cittadina interessata dal blocco traffico, non sopprimere la pausa pranzo, deroghe per consentire l'accesso agli artigiani.

 

E poi, richiesta di incentivi economico-fiscali per le attivita' che dal blocco del traffico subiscono un danno: queste alcune delle richieste avanzate  agli assessori provinciali Cesarino Romani e Alberto Rossini e all'assessore comunale all'Ambiente Andrea Zanzini. Pari continua ad affondare il coltello nella piaga, sottolineando i danni economici a scapito di alcune categorie.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il provvedimento e' del tutto inadeguato, penalizza determinate aree di attivita', vedi il centro storico, e non altre, ossia i centri commerciali", controbatte sottolineando che il blocco del traffico va ad aggravare ulteriormente i problemi del centro storico e del commercio urbano, gia' penalizzato dalla crisi economica (affitti alti, margini ridotti).

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -