Bnl-Unipol, rinvio a giudizio per gip Forleo: ''Sono stupita''

Bnl-Unipol, rinvio a giudizio per gip Forleo: ''Sono stupita''

Milano – “Sono stupita. Pensavo di aver chiarito con il mio difensore. Il mio provvedimento è legittimo e non abnorme”. Il gip di Milano, Clementina Forleo, ha commentato così la decisione della procura generale della Cassazione, che ha disposto il rinvio a giudizio per il nell’ambito del caso Bnl-Unipol, in relazione all'ordinanza dello scorso luglio con la quale aveva chiesto alle Camere l'autorizzazione all'uso delle intercettazioni di alcuni parlamentari, tra cui Piero Fassino e Massimo D'Alema.

Al gip nel capo di imputazione è stato contestato "l'abnormità del provvedimento – come ha spiegato il procuratore di Asti, Maurizio Laudi - perché avrebbe anticipato una sorta di valutazioni di responsabilità di parlamentari che non erano iscritti nel registro degli indagati". Inoltre il magistrato avrebbe "esorbitato dalle motivazioni del provvedimento".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -