Bologna, a 'lezione' di risorse umane col gruppo "Amadori"

Bologna, a 'lezione' di risorse umane col gruppo "Amadori"

CESENA - Da  capo  a  coach:  la  gestione delle Risorse Umane del Gruppo Amadori ha fatto  scuola  sui  banchi  dell'Alma Graduate School di Bologna. Venerdì 8 ottobre,  all'interno  del corso in People Management del Master MBA di uno degli  Atenei  più  antichi  d'Europa,  lo  staff  di Amadori ha tenuto una lezione  a  circa  60  giovani  occupati  ad alto potenziale provenienti da diverse aziende di tutta Italia.

Nel  corso dell'intervento, i manager Amadori hanno illustrato le strategie messe in campo ogni giorno per gestire il lavoro di una grande azienda come Amadori, gruppo leader nel settore agroalimentare italiano, con oltre 6.500 dipendenti sull'intero territorio nazionale.

"Negli  ultimi  anni  il Gruppo Amadori ha fatto significativi passi avanti nel  proprio  sistema  di Gestione delle Risorse Umane, che rappresenta una delle  attività  aziendali  più  importanti  e  delicate  -  commenta Paolo Pampanini,  Direttore  del  Personale.  - In particolare, negli ultimi anni abbiamo  messo a punto un approccio "sportivo" al sistema di sviluppo delle competenze,  che  prevede  la figura del manager e del capo intermedio come "coach",   in   quanto   primo   responsabile  dello  sviluppo  dei  propri collaboratori:  a  lui  è  chiesto  di   identificare i bisogni di sviluppo individuale  e  suggerire,  in  collaborazione  con  le  Risorse  Umane, le risposte formative più adeguate."

Alla  conferenza  erano  presenti  per  il Gruppo Amadori: Paolo Pampanini, Fabio  Barnabé,  Stefania  Fabbri  e  Sara  Mastrolorenzi,  della  Funzione Personale,  e  due  manager "coach" che hanno raccontato come "allenano" la loro  squadra: Giuseppe De Rosa, Direttore Canale Normal Trade, e Giampaolo Zauli, Direttore dello Stabilimento di Cesena.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -