Bologna: accordo per Amotek, ritirati i licenziamenti

Bologna: accordo per Amotek, ritirati i licenziamenti

Bologna: accordo per Amotek, ritirati i licenziamenti

BOLOGNA - Dopo una trattativa fiume, si è conclusa con un accordo tra sindacati ed azienda la vertenza della Amotek, azienda metalmeccanica di Zola Predosa proprietà della multinazionale tedesca Optima Group. La società, ha reso noto l'assessorato al lavoro della Provincia di Bologna, ha accolto le richieste dei lavoratori, rinunciando ai licenziamenti e optando per il ricorso alla cassa integrazione straordinaria per dodici mesi. Sono stati ridotti da 20 a 13 dai 20 iniziali i lavoratori in esubero ai quali è stato stipulato un accordo di mobilità su base volontaria ed incentivata.

Positivo il giudizio dell'assessore al Lavoro di Palazzo Malvezzi, Paolo Rebaudengo, che ha "apprezzato la disponibilità della Amotek a rinunciare ai licenziamenti e ad inserire nel testodell'accordo i punti fondamentali riguardanti il piano industriale di risanamento", mettendo nero su bianco "la volontà di mantenere l'attività produttiva nel territorio bolognese e la programmazione di un piano di formazione professionale, con il supporto della Provincia, per la qualificazione dei lavoratori". Rebaudengo si è auspicato che il piano "consenta un effettivo rilancio dell'azienda bolognese".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -