Bologna: amministrative 2009, Daniele Corticelli 'sfida' Sergio Cofferati

Bologna: amministrative 2009, Daniele Corticelli 'sfida' Sergio Cofferati

Bologna: amministrative 2009, Daniele Corticelli 'sfida' Sergio Cofferati

BOLOGNA - Il consigliere comunale ed ex coordinatore de "La Tua Bologna" Daniele Corticelli (35 anni, ingegnere e dirigente d'azienda) ha ufficializzato la sua candidatura a sindaco di Bologna, per le amministrative del 2009. Si chiama "Bologna Capitale"  il nome della lista civica con la quale sfiderà Sergio Cofferati.

 

Alla presentazione a Palazzo Gnudi, accanto ai sostenitori del candidato, c'erano anche il consigliere comunale di Alleanza Nazionale Galeazzo Bignami ed il collega regionale Alberto Vecchi, l'ex vicesindaco di Giorgio Guazzaloca, Giovanni Salizzoni, il segretario cittadino della Lega Nord Manes Bernardini, ma anche i presidenti dei quartieri Porto e Santo Stefano, Sergio Palmieri e Andrea Forlani, l'ex presidente dell'Atc Maurizio Agostini e Silvia Bartolini del gruppo dei cosiddetti 'formidabili'.

 

"Costruiremo le alleanze con le altre forze politiche e civiche della città per dare vita ad una colazione di governo autorevole e vincente fin dal primo turno", ha dichiarato Corticelli, specificando la fiducia che ripone nel Pdl nell'interpretare "questa esigenza di novità che la città chiede a gran voce e possa essere con noi motore di un grande progetto politico di sviluppo e di rilancio di Bologna".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quanto alle proposte operative, oltre all'ormai storica battaglia per il metrò sotteraneo, Corticelli ha ribadito il suo 'no' al People Mover e la richiesta di modifica del percorso del Civis (in modo che non passi per il centro storico). Tra le priorità anche il progetto dell'"insediamento dei cervelli" e il sostegno alla maternità, un piano di marketing territoriale, la realizzazione di un "politecnico anche privato" per l'innovazione e di una "grande cittadella sportiva aperta a tutte le discipline".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -