Bologna, carabiniere uccide la moglie e si costituisce a Faenza

Bologna, carabiniere uccide la moglie e si costituisce a Faenza

Bologna, carabiniere uccide la moglie e si costituisce a Faenza

BOLOGNA - Ha ucciso la moglie di 35 anni con un martello al culmine di un litigio scoppiato per motivi familiari. Poi si è allontanato da casa, portando la figlioletta di due anni dai familiari per poi costituirsi al commissariato di Polizia di Faenza. L'omicida è un carabiniere di 45 anni, che presta servizio a Bologna in incarichi non operativi. Il fatto si è verificato sabato mattina in un'abitazione di via Savena vecchia, a Baricella, in provincia di Bologna.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'omicidio sarebbe stato scoperto intorno alle 11.30. Dopo la confessione del 45enne, i carabinieri di Bologna hanno sfondato la porta d'ingresso dell'abitazione e hanno trovato la donna già morta, distesa per terra. Vicino al corpo c'era l'arma del delitto, il martello. Sul posto i vertici dell'Arma di Bologna e il pm di turno Gabriella Tavano.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -