Bologna: caso di Chikungunya nel quartiere Navile

Bologna: caso di Chikungunya nel quartiere Navile

Bologna: caso di Chikungunya nel quartiere Navile

BOLOGNA - E' il periodo più critico per caldo ed umidità. Nel quartiere Navile si è verificato, infatti,il 2 agosto, un caso di Chikungunya. Il Comune ha provveduto subito a varare un'ordinanza urgente, per "emergenza sanitaria", che prevede la disinfestazione della zona, tra le vie Manin, Barbieri, Giovannini, Flora e Cesarini, presso 44 numeri civici.

 

Nell'atto, sottoscritto dal vicesindaco, Adriana Scaramuzzino, si legge: "si è manifestato un caso di febbre virale, denominata Chikunguya, trasmessa dalla zanzara tigre, febbre tipica delle aree tropicali e di fastidioso sviluppo sintomatologico ma di esito non letale".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Comune comunica di fare entrare gli addetti alla disinfestazione "a utti i residenti, amministratori condominiali, operatori commerciali, gestori di attività produttive e in generale a tutti coloro che abbiano l'effettiva disponibilità di aree aperte o abitazioni". La sanzione prevista per chi non rispetta le norme anti-zanzara tigre arriva fino a 103 euro.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -