Bologna, Cevenini. Il medico: ''E' una belva in gabbia''

Bologna, Cevenini. Il medico: ''E' una belva in gabbia''

Bologna, Cevenini. Il medico: ''E' una belva in gabbia''

BOLOGNA - Migliorano le condizioni di Maurizio Cevenini, il candidato alle primarie del centrosinistra a Bologna ricoverato da lunedì mattina alla clinica di Villalba per un'ischemia. Anche nella nottata tra martedì e mercoledì, ha illustrato il direttore sanitario Paolo Guelfi, medico curante e amico personale di Cevenini, ma perché "scalpita". Insomma Cevenini è un degente che "dal punto di vista psicologico comincia a diventare poco paziente".

 

Di qui la decisione del direttore sanitario di interdire anche per mercoledì ogni visita che non siano quelle dei piu' stretti familiari. "Si innervosisce a vedere noi - ha affermato all'agenzia Dire Guelfi - figuriamoci gli altri". Dal punto di vista fisico Cevenini "sta bene", un po' meno sotto il profilo psicologico. La situazione e' descritta "stabile e stazionaria", esattamente come martedì pomeriggio.

 

Entro le prossime 24 ore verra' completato l'iter diagnostico, in base ad un protocollo stabilito. Ma, appunto, e' sull'impazienza di Cevenini che insistono i medici. "Comincia a subire la presenza qui, e' come una belva in gabbia", recita il bollettino. Il prossimo aggiornamento sullo stato di Cevenini verra' comunicato tra le 17 e le 17.30. Al momento non sono ancora chiare le cause che hanno portato all'accesso ischemico transitorio.

 

Anche il portavoce di Cevenini, Alice Loreti, ha comunicato che il candidato alle primarie auspica "in tempi rapidi di sapere cosa fare dai medici". Come prima cosa, ha spiegato Loreti, Cevenini ha voluto mandare un ringraziamento alle circa 1.300 persone che gli hanno inviato messaggi di augurio e sostegno; messaggi che in questi giorni gli ha portato la moglie Rossella.

 

"Ringrazio tutti di cuore. Spero in tempi rapidi di sapere cosa fare dai medici". Queste dunque le poche parole di Cevenini, che quindi conferma che il responso sulla sua candidatura alle primarie del centrosinistra sara' affidato ai sanitari e, in primo luogo, all'amico e direttore sanitario della clinica di Villalba Paolo Guelfi.

 

Cevenini ha "una voce piu' vispa rispetto all'altro giorno- ha riferito il suo portavoce - sta facendo accertamenti e spera anche lui di sapere la causa" dell'episodio ischemico che lo ha colpito lunedi' mattina. Comunque "parla benissimo ed e' lucido. Si arrabbia e scherza. Se e' vero che e' arrabbiato coi medici? No, non e' arrabbiato coi medici". I quali, evidentemente per tenere il candidato al riparo da stress ed emozioni troppo forti gli hanno proibito di leggere i giornali.

 

Intanto allo staff di Cevenini (che non ha ancora in uso i suoi due cellulari) e' arrivato il saluto dell'amico Gianni Morandi. Al telefono ha risposto la segretaria Tamara Imbaglione: "Voleva sapere il suo stato di salute, se poteva venirlo a trovare", cosa che per il momento e' pero' riservata solo ai piu' stretti familiari. Il cantante ha chiesto di essere informato, con la promessa che se sara' possibile "verra' volentieri a trovare il Cev".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -