Bologna, Cevenini. Il medico: ''Episodio grave con rischio recidiva''

Bologna, Cevenini. Il medico: ''Episodio grave con rischio recidiva''

Bologna, Cevenini. Il medico: ''Episodio grave con rischio recidiva''

BOLOGNA - L'ischemia che ha colpito il candidato alle primarie del centrosinistra di Bologna, Maurizio Cevenini, è stato un episodio "grave" e sussiste il rischio di una recidiva. Lo ha affermato il direttore sanitario di Villalba e medico curante di Cevenini, Paolo Guelfi, comunicando il primo bollettino medico di martedì, spiegando inoltre che "lafase critica acuta e' stata superata, ma bisogna capire il motivo", anche se va chiarito il motivo del malessere.

 

Cevenini ha dormito poco perchè era "molto agitato". Le visite rimangono vietate tranne quelle dei familiari piu' stretti. Nel pomeriggio si attende un nuovo bollettino al termine delle ulteriori visite alle quali sarà sottoposto il paziente. Nel frattempo la raccolta delle firme per la candidatura di Maurizio Cevenini alle primarie del centrosinistra per ora va avanti. La macchina elettorale di "Bologna nel cuore", andrà avanti finche' non giungera' un ordine preciso dal candidato.

 

Bologna, ha assicurato il segretario provinciale della Cisl Alessandro Alberani all'agenzia Dire, "ha bisogno di figure come lui, deve metterci tutta la buona volonta' per tornare. Il tempo prima delle elezioni e' ancora molto lungo, Cevenini e' ancora candidato e spero lo rimanga". Alberani e' comparso martedì mattina a Villalba per sincerarsi delle condizioni di Cevenini "prima di tutto come amico". Quanto al resto "sono ottimista", ha spiegato il sindacalista.

 

"Penso si possa fare politica senza sbattersi troppo e poi Cevenini ha tanti amici che lo possono aiutare. Dopo questa prima fase, penso debba rimettersi in campo, salvo il rispetto per una scelta che e' soltanto sua e della sua famiglia". Ma Alberani ha sottolineato che "il valore forte di Maurizio e' parlare con tutti, essere educato e rispettoso. Queste sono doti rare e io le apprezzo al pari delle competenze". Insomma, se dovesse dare forfait, non sara' facile trovare un'alternativa della stessa forza.

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di giulianopedulli
    giulianopedulli

    In momenti come questi, ciò che conta è augurare a Maurizio una pronta guarigione e il superamento definitivo delle cause che hanno causato questo malore. Tutto il resto viene dopo, perchè, comunque, Maurizio in forma è una ricchezza per Bologna.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -