BOLOGNA - Cgil: ''Invece dell'Irpef alzare Ici su seconda casa negozi e sfitti''

BOLOGNA - Cgil: ''Invece dell'Irpef alzare Ici su seconda casa negozi e sfitti''

Bologna, 24 gen. - (Adnkronos) - ''In alternativa al ricorso indiscriminato alle addizionali Irpef, noi proponiamo di ricorrere all'aumento, fino al massimo consentito, dell'Ici sulle seconde case, sulle case sfitte e sulle attivita' commerciali e produttive'', poiche' ''un prelievo dal patrimonio e' l'unico strumento disponibile per rendere piu' equo il prelievo fiscale''.

E' quanto affermato oggi dal segretario della Cgil di Bologna, Cesare Melloni, nel corso del suo intervento all'attivo dei delegati confederali, riunitisi stamattina per approfondire i temi al centro del braccio di ferro tra Comune e forze sociali sul bilancio 2007 di Palazzo D'Accursio.

Ribadendo, inoltre, che l'aumento dell'Irpef deciso dalla Regione Emilia Romagna ''e' chiaramente finalizzato al welfare e all'equita' dello sviluppo, mentre quello deciso dal Comune ha carattere straordinario e solleva una questione di equita' nell'uso delle leve'', Melloni rivendica anche la legittimita' della trattativa in materia fiscale da parte dei sindacati. Possibilita' stroncata, invece, dal sindaco Sergio Cofferati che la considera fuori dal tavolo di confronto.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -