Bologna. Cofferati a Franceschini: ''disponibile a dare una mano''

Bologna. Cofferati a Franceschini: ''disponibile a dare una mano''

Bologna. Cofferati a Franceschini: ''disponibile a dare una mano''

BOLOGNA - Sergio Cofferati tende una mano a Dario Franceschini: se il Partito Democratico ha bisogno, ha dichiarato in un'intervista rilasciata al quotidiano "La Stampa", sono "disponibile a dare una mano". "Vado via da Bologna -ha ricordato- per ragioni private, non certo per altro. Se il mio partito lo riterra' utile - ma devono decidere loro: non lo decido io - impiegherò le energie che mi rimangono nella posizione che vorranno purchè sia compatibile con la scelta da me fatta".

Secondo l'attuale primo cittadino felsineo occorre rimettere in sesto il partito, partendo da una questione che per Cofferati è prioritaria. "E cioè, come si sta nel Pd". "Parlo delle modalità con le quali si gestisce la dialettica interna - ha precisato -. Perchè se tu sei il segretario e non sono d'accordo su una scelta che fai, te lo dico, ti prospetto le mie alternative, ne discuto con franchezza e perfino con determinazione: ma poi quello che si decide - o perche' c'e' una istanza che si pronuncia o perche' c'e' una mediazione - diventa anche la mia soluzione". "E dovrebbe diventarla per tutti - ha aggiunto -. Allo stesso tempo, non deve essere messo in discussione il ruolo del segretario".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -