Bologna: Cofferati: ''Incomprensibili ragioni provvedimento Mambro''

Bologna: Cofferati: ''Incomprensibili ragioni provvedimento Mambro''

Bologna: Cofferati: ''Incomprensibili ragioni provvedimento Mambro''

BOLOGNA - "Ho il massimo rispetto per il lavoro dei giudici, ma confesso di non avere capito in alcun modo le ragioni del provvedimento preso nei confronti della Mambro". Il sindaco di Bologna Sergio Cofferati ha commentato così la concessione della libertà condizionale a Francesca Mambro, l'ex militante dei Nuclei armati rivoluzionari condannata all'ergastolo, insieme a Valerio Fioravanti, per la strage alla stazione di Bologna.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il primo cittadino ha spiegato di "non avere colto in questi anni nessun segno né di pentimento nè di ravvedimento e, come me, immagino tante altre persone. Per cui mi appare ancora più grande la distanza e la differenza tra lo stato delle cose e la decisione presa a vantaggio di una persona condannata a più ergastoli, e non solo per la strage di Bologna". Cofferati si è detto preoccupato per le conseguenze che comporta questa decisione comporta "nel rapporto tra una comunità ferita così drammaticamente e le persone condannate per la strage da tutti i livelli giudicanti".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -