BOLOGNA - Cominciati scavi a San Benedetto del Querceto, presenti pm e periti di parte

BOLOGNA - Cominciati scavi a San Benedetto del Querceto, presenti pm e periti di parte

Bologna, 4 gen. - (Adnkronos) - Sono cominciati verso le 14 i lavori di scavo a San Benedetto del Querceto, frazione di Monterenzio, sull'Appennino bolognese, dove lo scorso 23 dicembre lo scoppio di una palazzina per una fuga di gas ha causato cinque morti.

Dopo l'udienza di stamattina durante la quale e' stato conferito l'incarico da parte dei magistrati bolognesi Luigi Persico e Antonella Scandellari, i due periti dell'accusa - Maurizio Pellegrini, oridnario di geologia applicata all'Universita' di Modena e Reggio Emilia e Massimo Bardazza, esperto di impiantistica e incidenti alle reti di distribuzione del gas - sono saliti a Monterenzio per seguire i lavori di scavo che porteranno alla luce il tubo di alimentazione da cui c'e' stata la fuoriuscita di gas. Con loro anche alcuni periti di parte.

Tra le parti lese erano presenti oggi la Regione Emilia-Romagna, il Comune di Monterenzio e la parrocchia di San Benedetto. Assente invece la Provincia.

I periti al momento hanno chiesto 60 giorni di tempo, ma non e' escluso che possano chiedere una proroga. Su invito dei magistrati all'udienza di oggi era presente attraverso i suoi legali anche la Tav perche' la societa' che sta realizzando le infrastrutture dell'alta velocita' ferroviaria potrebbe essere chiamata in causa in futuro per i danni civili cosi' come ipotizzano gli inquirenti che parlano di una eventuale responsabilita' civile di regresso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -