Bologna, continua il pressing su Prodi sindaco

Bologna, continua il pressing su Prodi sindaco

Bologna, continua il pressing su Prodi sindaco

Il centrosinistra spera in Romano Prodi. L'ex presidente del consiglio è oggetto in queste ore di un fortissimo pressing affinchè sciolga la riserva e conceda la disponbilità a candidarsi a sindaco di Bologna. Pressioni alle quali, per il momento, l'ex premier non sembra intenzionato a cedere. Intanto lunedì pomeriggio alle 18, in via Rivani a Bologna, si terrà la riunione della Direzione del Pd bolognese alla presenza del segretario nazionale, Pierluigi Bersani, e del regionale Stefano Bonaccini.

 

E proprio Bonaccini, in stretta relazione con il segretario provinciale Andrea De Maria, sta gestendo direttamente in prima persona la partita bolognese. Mentre e'

ancora incerta la data del ritorno alle urne (si attende la firma del decreto lunedi' in Consiglio dei ministri), Bonaccini ha infatti avviato una serie di consultazioni all'interno del Pd per trovare la quadra sul nome del candidato sindaco.

 

In pole position c'e' sempre la coppia Maurizio Cevenini, presidente del Consiglio comunale, e Luciano Sita, assessore della uscente Giunta Delbono, seguiti a ruota dall'assessore regionale Duccio Campagnoli, spinto dalla Cgil. Anche con loro tre Bonaccini ha intenzione di confrontarsi a quattr'occhi (colloqui informali al telefono gia' ci sarebbero stati) e probabilmente completerà questo ‘giro' entro lunedì.

 

Nella direzione che si svolgerà alla presenza di Bersani, e' molto probabile che venga impressa una spinta decisiva alla direzione che il Pd prendera' in vista delle regionali, a partire dall'indizione o meno di primarie.

 

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -