BOLOGNA - Corso anti-rapina per dipendenti UniCredit Banca

BOLOGNA - Corso anti-rapina per dipendenti UniCredit Banca

BOLOGNA - Per prevenire le rapine UniCredit Banca manda i direttori delle sue agenzie di Bologna a scuola dalla polizia. UniCredit Banca, infatti, ha promosso e organizzato con la Questura di Bologna un incontro per analizzare i problemi di sicurezza legati all’attività quotidiana del personale d’agenzia. Giovedì 18, nella Direzione Generale di UniCredit Banca (via Zamboni 20) il capo della Squadra mobile bolognese, Armando Nanei, con il Responsabile della Sezione Reati contro il Patrimonio, Fabrizio Servidio, terranno la prima di una serie di “lezioni” a 30 direttori delle agenzie di Bologna affiancati dal Direttore Regionale Emilia Est-Romagna, Stefano Rossetti e dal Direttore Sicurezza di UniCredit Banca, Roberto Pongiluppi.


Il progetto, che prende le origini dal protocollo d’intesa per la “Sicurezza Partecipata” siglato da Prefettura, Forze dell’Ordine, A.B.I. e dalle Banche operanti in provincia di Bologna nel 2006, intende incrementare lo scambio di informazioni tra autorità e istituti bancari per trarre consigli utili dalle esperienze passate e per infondere ai dipendenti maggiore fiducia e sensibilità sul tema dell’emergenza criminalità.


Questi incontri, già svolti con successo a Torino, Milano, Roma, Napoli e, con altri gruppi di direttori, anche a Modena e Bologna, sono un’occasione per illustrare al personale le misure più utili per prevenire sia le rapine sia i furti o le truffe a soggetti deboli come gli anziani. Consigli per la prevenzione, ma anche per il comportamento da tenere in caso di una rapina: oltre a mantenere il più possibile la calma, ovviamente, concentrarsi sui dettagli dei rapinatori per l’eventuale identificazione, non intervenire sulla “scena del crimine” per non alterare impronte digitali o altri elementi utili alle indagini della polizia scientifica e chiamare le autorità anche al minimo sospetto di reato.


«La validità di questo progetto – ricordano i dirigenti di Unicredit – è testimoniata fra l’altro dai positivi riscontri avuti sul territorio dalla collaborazione sul territorio che ha consentito di sventare alcune rapine così come evitare la perpetrazione di truffe agli anziani. In particolare ringraziamo la Questura di Bologna per la disponibilità che ha mostrato nell’affiancarci in questo progetto, consentendo l’esito efficace dell’iniziativa».


L’attività di formazione e informazione del personale delle agenzie allo scopo di elevare la sensibilità all’applicazione delle misure di prevenzione delle rapine ha un ruolo molto importante. UniCredit Banca ha promosso, negli ultimi due anni interventi di formazione in materia di sicurezza a circa 5.200 cassieri.


La “sicurezza partecipata” comporta anche per le banche il continuo miglioramento delle proprie strutture e l’attenta manutenzione di tutte le apparecchiature di filiale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Perciò nel triennio 2006-2008 UniCredit Banca ha stanziato 12 milioni di euro per il piano di sicurezza straordinario: il piano prevede, tra l’altro, l’installazione di erogatori automatici di contante affinché i cassieri operino senza lasciare banconote incustodite. In questo modo si riduce il denaro “a vista” e si disincentivano i potenziali rapinatori. Il piano di investimenti prevede altresì l’installazione di impianti di videosorveglianza a distanza collegati con la Centrale di Allarmi della Banca dove un operatore può visualizzare in tempo reale ciò che accade presso lo sportello e decidere sul da farsi in base alla gravità e problematicità della circostanza; potrà contattare tempestivamente, in caso di necessità, tempestivamente le forze di polizia locali, fornendo loro un quadro completo e dettagliato della situazione.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -