BOLOGNA - Divieto accesso a stadio a tifoso in base a decreto Amato

BOLOGNA - Divieto accesso a stadio a tifoso in base a decreto Amato

Bologna, 20 feb. (Adnkronos) - Lo aveva gia' annunciato prima ancora che il giudice monocratico di Bologna si pronunciasse: ''Allo stadio non ci vado piu', l'abbonamento lo do in beneficenza''.

Ma ora Claudio P., l'artigiano bolognese di 50 anni arrestato sabato scorso in base al decreto Amato contro la violenza negli stadi, a vedere il Bologna non ci andra' per davvero. Il questore del capoluogo emiliano, Francesco Cirillo, ha infatti emesso nei suoi confronti il Daspo, il provvedimento che gli vieta di avvicinarsi nei luoghi in cui sono in corso manifestazioni sportive.

Sara' in vigore per due anni e ogni volta che i rossoblu' giocheranno in casa dovra' recarsi in un commissariato di polizia per firmare un'ora dopo l'inizio della partita.

Stesso provvedimento, ma per un anno, anche per il tifoso di 42 anni denunciato per danneggiamento per aver distrutto la spalliera del seggiolino poi lanciata in campo dal 50enne al 14' del primo tempo per protestare contro l'arbitro che aveva espulso il giocatore del Bologna Zauli per un fallo di gioco.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -