Bologna: dopo la neve è emergenza ghiaccio

Bologna: dopo la neve è emergenza ghiaccio

Bologna: dopo la neve è emergenza ghiaccio

BOLOGNA - Dopo la forte nevicata di venerdi' e sabato scorso, è ora il ghiaccio a creare non pochi problemi sulle strade di tutta la provincia di Bologna. A fare un primo bilancio della situazione e' l'assessore provinciale alla Viabilita' Sandro Mandini che spiega "all'interno di questo contesto di emergenza, la Provincia ha fatto tutto il possibile compatibilmente con i mezzi a disposizione e rispetto ai tempi di intervento, ma siamo comunque consapevoli che inevitabilmente ci sono stati disagi nel territorio e per i cittadini".

 

>NEVE A BOLOGNA, FOTO DI PAOLO

 

Sono stati sparsi circa 1000 tonnellate di materiali antigelo, per un totale di 1700 ore di servizi di sgombro neve affidati in appalto e piu' di 3000 ore del personale della Provincia addetto ai servizi di sgombro neve e salatura. Le criticita' maggiori si registrano ancora sulle strade provinciali, specie nelle aree collinari, dove l'umidita' e il freddo fino a meno 14 gradi ha immediatamente gelato le strade. La Provincia di Bologna attualmente garantisce il servizio invernale sia con mezzi propri sia tramite assuntori privati (sgombero neve e salatura sulle strade di maggiore importanza).

 

Situazione critica per il gelo all'aeroporto "Marconi". Dopo le forti nevicate dei giorni scorsi e l'ulteriore abbassamento delle temperature di questa notte (raggiunti 13 gradi sotto lo zero), si e' infatti reso necessario un utilizzo eccezionale del liquido antigelo per il trattamento de-icing degli aeromobili in partenza. Ora le difficolta' sono legate, quindi, all'approvvigionamento di nuove scorte, che unite al protrarsi delle condizioni meteorologiche negative, potrebbero provocare forti disagi ai passeggeri, con ritardi e cancellazioni di voli.


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -