BOLOGNA - Due arresti per rapina nella notte

BOLOGNA - Due arresti per rapina nella notte

BOLOGNA - Nella notte a cavallo fra il 17 ed oggi 18 maggio, militari del Nucleo Radiomobile di Bologna venivano inviati dalla locale centrale operativa in questa via rimesse su richiesta di un cittadino straniero, D. E. rumeno classe 1964, il quale nel controllare il perimetro esterno di una ditta di Ravenna dalla quale risulta assunto, notava cinque uomini di probabile origine maghrebina che, tramite una apertura nella recinzione, penetravano all’interno dell’area del cantiere per andare a dormire in un casolare ivi esistente.


L’uomo tentava di impedire l’accesso nell’area ma veniva aggredito dai cinque e percosso anche con un tondino di ferro, poi rinvenuto e sottoposto a sequestro. Nel corso del pestaggio il rumeno veniva rapinato del proprio telefono cellulare e della somma contante di circa euro 150 contenuta nel portafogli. Riuscito a fuggire telefonava sul numero di pronto intervento 112 richiedendo aiuto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I militari intervenuti, presi contatti col denunciante, entravano nel casolare indicato e vi sorprendevano: V. A. nato in Marocco nel 1984, in Italia senza fissa dimora, e; S. A, nato in Marocco nel 1988, anch’egli in Italia senza fissa dimora; i quali, oltre ad essere riconosciuti dal denunciante quali materiali autori dell’aggressione e della rapina, a seguito di perquisizione personale venivano rinvenuti in possesso del telefono cellulare e della somma rapinata e già denunciati come provento del reato. Il rumeno, trasportato al pronto soccorso dell’ospedale Sant’Orsola di Bologna, veniva refertato per traumi, contusioni ed escoriazioni varie. la magistratura disponeva la traduzione degli arrestati presso il carcere di Bologna.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -