BOLOGNA - Esce dal reparto psichiatrico, poi rapina e accoltella connazionale: arrestato tunisino

BOLOGNA - Esce dal reparto psichiatrico, poi rapina e accoltella connazionale: arrestato tunisino

BOLOGNA - Nella tarda serata di ieri una pattuglia del Nucleo Radiomobile interveniva in via Galliera dove, di fronte ad un bar, era stata segnalata una lite in atto. Giunti sul posto, i militari acquisivano notizie di un accoltellamento avvenuto tra due extracomunitari, allontanatisi poco prima in diverse direzioni. Le immediate ricerche consentivano il rintraccio, nei pressi della Montagnola, prima dell’accoltellato, un cittadino tunisino 22enne, in Italia senza fissa dimora, e poi, in via Riva di Reno, dell’accoltellatore. Questi, ancora armato di coltello ed in forte stato di agitazione, veniva a fatica bloccato e quindi identificato in A. W., nato in Tunisia nel 1970, in Italia senza fissa dimora.


Questi i fatti: l’accoltellatore, ricoverato fino al pomeriggio nel reparto psichiatrico dell’ospedale Maggiore, se ne era allontanato ed aveva raggiunto il connazionale al bar. Lì, sotto la minaccia dell’arma, lo aveva rapinato e in seguito, comunque colpito, procurandogli ferite da taglio al cuoio capelluto ed alla mano sinistra, così come refertato al Pronto Soccorso dell’Ospedale Sant’Orsola di Bologna. Dopo essersi difeso ed aver colpito a sua volta l’aggressore con una bottiglia, l’accoltellato riusciva a darsi alla fuga.


L’aggressore veniva quindi tratto in arresto per i reati di rapina aggravata e lesioni personali aggravate e, accompagnato presso l’Ospedale Maggiore di Bologna per le cure del caso, veniva ricoverato per le lesioni subite dal connazionale e per il forte stato di agitazione. A seguito di perquisizione personale, nella materiale disponibilità dell’A. W. venivano rinvenuti, e sottoposti a sequestro: un coltello sporco di sangue con lama seghettata della lunghezza di 30 centimetri; tre involucri termosaldati contenenti sostanza stupefacente del tipo eroina per un peso complessivo di quasi 2 grammi; un frammento di sostanza stupefacente del tipo hashish del peso di quasi 1/2 grammo; un telefono cellulare e la somma contante di 240 euro divisa in monete di piccolo taglio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’arrestato è ristretto e piantonato presso la struttura ospedaliera.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -