Bologna: finiscono in manette dopo rocambolesco inseguimento

Bologna: finiscono in manette dopo rocambolesco inseguimento

Bologna: finiscono in manette dopo rocambolesco inseguimento

BOLOGNA - Rocambolesco inseguimento nella tarda serata di mercoledì per le vie Bologna. Gli agenti della Volante hanno arrestato due bolognesi di 36 e 37 anni, entrambi noti alle forze dell'ordine. Dovranno rispondere delle accuse di resistenza a pubblico ufficiale, lesioni finalizzate alla resistenza e ricettazione in concorso Fabio Bergomi e Christian Boschi.

 

Tutto ha avuto inizio intorno alle 23 quando una Volante ha intercettato in via Zanardi uno scooter con due persone a bordo che a tutta velocità hanno bruciato il semaforo rosso di via Parmeggiani. A quel punto è cominciato l'inseguimento lungo e pericolosissimo per le strade della citta' che si è concluso dopo una quarantina di minuti in via Emilia Ponente.

 

I due a bordo dello scooter hanno ingaggiato una violenta colluttazione con gli agenti al termine della quale due poliziotti sono finiti al pronto soccorso e hanno avuto una prognosi di 7 e 10 giorni. I poliziotti hanno accertato che lo scooter è risultato rubato nel luglio scorso a Caselecchio di Reno.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alla guida del mezzo vi era Boschi, che è stato denunciato anche per guida senza patente in quanto gli era stata revocata e guida in stato di ebbrezza perchè risultato positivo all'alcol test. Inoltre è stato segnalato al Prefetto come assuntore di stupefacenti poiché ha cercato di disfarsi di una dose di eroina.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -