Bologna: il Consiglio Provinciale aderisce ai contenuti della dichiarazione sui diritti dell'uomo

Bologna: il Consiglio Provinciale aderisce ai contenuti della dichiarazione sui diritti dell'uomo

BOLOGNA - Il Consiglio provinciale aderisce ai princìpi e ai valori contenuti nella dichiarazione universale dei diritti dell'uomo di cui ricorre, quest'anno, il sessantesimo anniversario. Lo fa con un ordine del giorno presentato da tutti i gruppi consiliari e approvato all'unanimità nella seduta di ieri. Il documento ricorda come la dichiarazione universale dei diritti umani abbia "dato un contributo fondamentale all'evoluzione culturale, morale e politica dell'umanità" e come " i princìpi di uguaglianza e giustizia, declinati a livello globale, hanno permesso a milioni di donne e uomini di condurre le proprie battaglie nazionali guidati da uno spirito universalistico".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Solo "in nome dell'universalità della dignità umana, - continua l'odg -è stato possibile estendere l'abolizione della pena di morte a un maggior numero di paesi", favorire la messa fuori legge della tortura, "proteggere donne e bambini dalle vessazioni e dalle violenze, di cui continuamente rischiano di restare vittime". Per questi motivi il Consiglio si impegna a sostenere le attività di chi, singolo o associazione, opera in favore della protezione e della promozione dei diritti umani, considerandoli elementi fondanti di ogni società democratica."

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -